Pentax XG-1

Pentax presenta oggi la nuova bridge XG-1, una fotocamera pensata per immortalare qualsiasi situazione grazie al potente obiettivo zoom. Lo stile richiama le reflex del marchio, anche se con dimensioni un po' più compatte per essere maggiormente trasportabile. Il sensore è un CMOS retroilluminato da 1/2,3" con 16MP a piena risoluzione ed una sensibilità che va da ISO 100 a 3200. Il fiore all'occhiello è certamente lo zoom ottico capace di 52 ingrandimenti, coprendo dal grandangolo al super tele. In formato equivalente al 35mm diventa un 24-1248mm con luminosità f/2,8-5,6. Combinando anche lo zoom digitale si arriva fino 4992mm, anche se ovviamente decade la qualità d'immagine. Per compensare i movimenti che il sistema SR (Shake Reduction) sul sensore, che secondo la casa arriva a contrastare il mosso anche al massimo tele di 1248mm. Da notare anche l'interessante funzionalità di macro ad 1 cm, che aggiunge la possibilità di immortalare immagini creative a minima distanza. I controlli sono simili ad una reflex, con ghiera dei modi di scatto, ed ha anche il modo HDR.

pentax XG-1 retro

Lo schermo è da 3" con 460 mila punti, sufficienti per una buona visibilità, ma non possiede né il touchscreen né la possibilità di essere inclinato o ribaltato. Il mirino elettronico completa la buona dotazione, con una unità da 200 mila punti. Lo scatto a raffica a piena risoluzione raggiunge i 9fps con inseguimento dei soggetti e possiede anche delle modalità estese a bassa risoluzione, come lo scatto continuo ad altissima velocità VGA da 60fps e lo scatto continuo veloce da 4MP. Per quanto riguarda il settore video abbiamo la registrazione di filmati in FullHD con codifica H.264 a 30fps. La Pentax XG-1 dovrebbe essere disponibile per la metà di agosto, ad un prezzo in UK di £249,99, ovvero circa 315€. Si tratta di una bridge piuttosto classica nell'impostazione e nel prezzo, che potrebbe avere un forte richiamo per lo zoom, mentre il sensore è quello classico delle compatte.