Ancora una volta si riaccende la diatriba sulla maggiore o minore resistenza del vetro zaffiro rispetto al Gorilla Glass. Lo spunto per il prosieguo della discussione è stato dato, questa volta, da Corning, il produttore di Gorilla Glass, che sul suo canale YouTube ha pubblicato un video raffronto per dimostrare la maggior resistenza del proprio vetro rispetto a quello che Apple potrebbe implementare nel nuovo iPhone 6. Il condizionale, infatti è d'obbligo: per quanto si sappia già che a Cupertino stanno effettuando grossi investimenti per produrre in proprio i pannelli di vetro zaffiro, non sappiamo se questi saranno utilizzati per iPhone o per altri dispositivi, come iWatch.

Schermata 2014-07-16 alle 17.03.02

Il vetro zaffiro, infatti, è storicamente usato per creare i vetri dei quadranti degli orologi proprio in virtù delle sue proprietà antigraffio, ma è molto più pesante del rivale di Corning, almeno nella sua composizione attuale: non si sa se, ad esempio, in Apple possano aver trovato qualche escamotage per aumentarne la resistenza o ridurne il peso. Infatti, il vetro zaffiro utilizzato nel test (e resistente ad un peso più di due volte inferiore rispetto al Gorilla Glass 3) potrebbe essere di una particolare composizione chimica meno resistente rispetto a quella che potrebbe utilizzare Apple.

La posizione di Corning è, comunque, da contestualizzare: fu proprio il primo iPhone a rilanciare sul mercato il Gorilla Glass che, poi, è stato adottato con una certa celerità anche dai diretti concorrenti di Apple che, a questo punto, vorrebbe differenziare i propri prodotti anche per il materiale più pregiato utilizzato per la protezione del display.