C'è movimento in casa Microsoft, sul versante mobile. Dopo aver tagliato da Nokia tutto ciò che non era nella gamma Lumia e introdotto il nuovo entry level 530, la palla torna al software. Il rilascio definitivo di Windows Phone 8.1 per i dispositivi finlandesi è in corso, insieme al firmware Cyan che alle funzionalità apportate dal nuovo sistema operativo aggiunge i suoi tocchi come Creative Studio 6 per la fotografia e il Device Hub per tenere sott'occhio anche tutti gli altri prodotti tecnologici (smart TV, computer, cuffie wireless...) di cui si dispone in casa, segnalando l'ultima posizione in caso di smarrimento e consigliando le apps ideali per sfruttarli al meglio. La disponibilità del pacchetto è graduale e nel corso delle settimane si estenderà a tutta la gamma con Windows Phone 8.0. Intanto, a Redmond hanno annunciato il prossimo aggiornamento per l'OS.

windowsphone81update

La novità estetica di maggior rilievo sarà costituita dalla possibilità di creare cartelle all'interno della schermata home, colmando così una mancanza funzionale rispetto ai sistemi concorrenti. Esse potranno contenere tiles di diverse dimensioni, come si può vedere nelle immagini soprastanti, e non verranno perse le animazioni che consentono di avere sott'occhio l'arrivo di nuovi contenuti per le singole applicazioni. Non tutte le tiles sono animate, e qualcuna lo diventerà in occasione proprio di questo aggiornamento, come lo Store che ogni 6 ore mostrerà gli arrivi più rilevanti per il parco apps di Windows Phone.

L'altro focus importante è relativo a Cortana, l'assistente virtuale. Dopo i primi mesi pubblici negli USA, inizia la sua espansione nel mondo, con Regno Unito e Cina in prima fila. Specialmente per la seconda, Microsoft ha lavorato per fornire un'esperienza d'uso soddisfacente coi contenuti locali, intervenendo peraltro anche sull'aspetto stesso di Cortana, oltre che, naturalmente, la voce. La versione statunitense potrà effettuare azioni aggiuntive rispetto ad ora e integrarsi coi kit Bluetooth per auto, dando la possibilità di richiamarla come se si chiamasse un contatto della propria rubrica. I tre paesi già menzionati usufruiranno del servizio in Beta, ma i più curiosi in Australia, Canada e India potranno provare su richiesta una variante Alpha, con le probabili limitazioni del caso dovute a un software non maturo, al cui miglioramento potranno però contribuire.

Il resto delle migliorie va in taglio minore, ma sono comunque più che gradite. Xbox Music riceverà maggiori funzionalità e sarà più prestante in situazioni come il caricamento iniziale o lo scorrimento nella libreria brani; ciò si aggiunge a un piano di aggiornamenti specifico per l'app già in atto da diverso tempo. In Messaggi sarà possibile selezionare più SMS per la rimozione o l'inoltro contemporaneo. Apps Corner si proporrà invece come variante aziendale di Kids Corner, con la possibilità di limitare l'uso dello smartphone a selezionate applicazioni oppure a una sola con apertura automatica dopo l'avvio del sistema. Per la gestione delle reti Wi-Fi arriverà l'opzione per utilizzare una VPN (Virtual Private Network), che consentirà, soprattutto in presenza di hotspot pubblici, di avere maggiore riservatezza e protezione per i dati personali. Infine, tra i nuovi requisiti hardware si annoverano il supporto a dispositivi fino a 7" o con risoluzione 1280x800, cover speciali per la visualizzazione di notifiche rapide, similmente a soluzioni come la Dot View proposta da HTC per il One (M8), VoLTE (Voice over LTE) per effettuare chiamate sulle reti mobili di quarta generazione, la tecnologia Quick Charge di Qualcomm per la ricarica rapida e altro ancora.

Prosegue così la sfida di Microsoft al duopolio Android-iOS, rispondendo anche ai rumors che la vedevano in ritirata o abilitare il supporto alle apps Android in Windows Phone, che sarebbe stato di fatto equivalente a una resa. Nadella e il suo team credono nel prodotto, destinato a prospettive ancor maggiori non appena la nuova visione "OneCore", che racchiuderà Windows, Windows Phone e Xbox sotto un'unica grande piattaforma, diventerà realtà. Non si conoscono le tempistiche per il rilascio sugli smartphone commercializzati, anche visto e considerato come Windows Phone 8.1 "liscio" lo stanno distribuendo solo da alcuni giorni, ma già dalla prossima settimana coloro che si sono iscritti alle precedenti Developer Preview del sistema riceveranno l'aggiornamento, al fine di sistemare gli eventuali bug prima di passare alla fase successiva.