Per il momento l'unica certezza è che Apple ha dismesso il software Aperture, che riceverà un aggiornamento per la compatibilità con Yosemite arrivando così al capolinea del suo sviluppo. L'applicazione Foto per OS X, che sarà pronta nel 2015, a detta di Apple sostituirà sia iPhoto che Aperture, includendo le funzionalità di sviluppo dei file RAW, ma in molti iniziano a pensare ad una alternativa più professionale. Ecco che Adobe sfrutta la delusione intorno all'abbandono di Aperture per fare pubblicità a Lightroom, pubblicando una pagina che spiega come passare da un software all'altro da cui si accede ad un PDF con una guida per trasportare la libreria.

aperture-lightroom

 

Purtroppo non è il caso di gridare al miracolo, perché Lightroom non potrà riconoscere i parametri di sviluppo dei RAW di Aperture e l'unico modo per trasferire le proprie fotografie è quello di utilizzare un formato di interscambio, come il TIFF. Le immagini non perderanno nulla in qualità, ma non si conserverà l'interno processo di sviluppo del RAW per effettuare delle modifiche non distruttive in futuro. Adobe promette anche che realizzerà un tool per effettuare la procedura in automatico, ma per il momento si può usare Aperture Exporter utility gratuita nella sua versione beta. Lo sviluppatore è approdato di recente anche sul Mac App Store, dove però la versione definitiva del suo programma viene venduta a 13,99€ con il nome di Exporter for Aperture.