In queste settimane abbiamo parlato più di una volta della possibilità che sui prossimi iPhone venga introdotto il modulo NFC. È un rumor ricorrente che per molti versi non sembra credibile, anche perché Apple ha fin da subito ignorato questa tecnologia ed ha preferito investire su iBeacon. Se ne era parlato già al tempo dell'iPhone 5 ma non ci avevamo creduto e in effetti sia lui che il suo successore sono sprovvisti di NFC. Tuttavia in queste ore la cinese GeekBar, che si occupa di riparazione, ha sollevato una questione interessante ripresa da MacRumors. Analizzando le immagini trapelate delle schede madri di iPhone 6 4,7" e 5,5" si sono accorti che c'è uno spazio destinato ad un chip non presente nei precedenti iPhone. Si potrebbe obiettare che questo potrebbe essere l'alloggiamento di un nuovo chip, magari proprio di phosphorus, se non fosse che coincide esattamente con il modulo NFC "NXP's PN65" correntemente utilizzato su molti dispositivi Android. Non possiamo considerarla proprio una pistola fumante, ma ci sentiamo di valutare la possibilità di avere NFC su iPhone 6 più seriamente di quanto fatto finora. Dopotutto lo standard si è diffuso moltissimo, magari non per i pagamenti elettronici ma sicuramente come sistema di abbinamento rapido di molti dispositivi bluetooth in circolazione, come fotocamere o cuffie. E da questo punto di vista la sua assenza comincia ad essere una mancanza per lo smartphone Apple.

iphone_6_nfc_board_both