Come preventivato già da qualche giorno, Apple ha invitato la stampa specializzata e gli operatori di settore al suo prossimo evento speciale che si terrà il 9 settembre p.v. a Cupertino, nella location del Flint Center of Performing Arts. Un luogo di importanza storica per Apple in quanto fu lì che nel 1984 fu introdotto il primo Macintosh.

f4d2a813-a6ac-4a63-82e6-8ecddc862ecb-420x368

"Wish we could say more." (Avremmo voluto dire di più, ndr) è lo slogan (leggermente sarcastico e autoironico) che campeggia sull'immagine dell'invito che, per la prima volta dopo tanti anni, ritrae solo una porzione della mela, bianca su sfondo grigio, la cui foglia è leggermente discostata dal background con un effetto di ombreggiatura abbastanza marcato.

L'ultima volta in cui Apple ha usato solo una porzione del logo è stato a gennaio 2007, quando la mela era accompagnata dallo slogan "I primi 30 anni erano solo l'inzio. Benvenuto 2007". In quell'occasione, Steve Jobs sul palco del MacWorld svelò al mondo prima la Apple Tv e poi il primo e rivoluzionario iPhone.

iphone1_macworld2007a

Cosa aspettarsi, dunque? Dallo slogan si spera in grandi novità, quali un iPhone 6 di cui sappiamo già tutto (e che occuperà gran parte della presentazione), qualche novità di iOS 8 non ancora svelata e forse, come ci ha fatto intendere Re/Code, anche il nuovo iWatch: se la lineup che sarà svelata lo includerà e se, come si prevede, sarà un buon prodotto che distanzierà la concorrenza di più di qualche spanna, Apple davvero non potrà dirci di più.