Se iPhone 6 sta facendo tremare la concorrenza ancora prima della sua presentazione (Samsung ha registrato un forte calo di vendite del suo S5), il fantomatico e famigerato iWatch ha spinto tutta la concorrenza a realizzare dei dispositivi che, forse, non saranno in linea con quanto Apple potrebbe presentare per la fine di quest'anno.

nag-and-blahnik

Infatti, due recenti assunti hanno confermato sul proprio profilo Linkedin di lavorare in Apple nel team dei "progetti speciali": il primo è Jay Blahnik, esperto di fitness e che ha collaborato in passato con Nike e Apple per lo sviluppo dell'app Nike+ Running, la seconda è Divya Nag, giovane biologa specializzata nella ricerca sulle cellule staminali e medicina rigenerativa, tanto da essere presente nella classifica dei 30 Under 30 stilata da Forbes: la Nag, infatti, ha anche partecipato alla realizzazione di incubatore di start-up dell'Università di Stanford, StartX.

Secondo alcune fonti, Blahnik starebbe collaborando con Jeff Williams per la realizzazione di dispositivi indossabili, mentre la Nag lavorerebbe con il Dr. Michael o'Reilly (specializzato nella ricerca legata alla tecnologia applicata alla medicina) per ottenere l'approvazione dei nuovi dispostivi da parte delle Autorità sanitarie dei vari Paesi del mondo.