X30_Color_Variation-r92

La settimana scorsa vi avevamo anticipato un'immagine e qualche specifica tecnica della futura Fujifilm X30, la quale è stata ufficializzata questa mattina. Come previsto il sensore X-Trans CMOS II da 12MP rimane da 2/3" e l'obiettivo è sempre lo stesso Fujinon 28-112mm f/2,0-2,8, ma ci sono anche molte novità importanti rispetto la X20. La prima è più evidente è la presenza di un mirino elettronico al posto di quello ottico, un'unità dalle ottime capacità con 2,36 milioni di punti ed un ingrandimento dello 0,65x. Ovviamente ha una copertura del 100% (mentre quello ottico era all'85%) ed ha una frequenza di refresh particolarmente elevata per garantire una visione fluida e confortevole.

X30_Black_Back-r92

Sul retro è ospitato un nuovo display da 3" e 900 mila punti di risoluzione, il quale possiede anche una cerniera per poter essere inclinato di 90° verso l'alto o 45° verso il basso, un notevole miglioramento rispetto il precedente schermo fisso da 2,8" e 460 mila punti. La ghiera dei parametri intorno al pad direzionale è stata eliminata o, più precisamente, è stata spostata intorno all'ottica, così da poterla azionare comodamente anche mentre stiamo usando la fotocamera appoggiati al mirino.

X30_Black_Top-r92

Continuando con le novità segnaliamo la presenza di ingressi per il microfono esterno e per il telecomando, nonché l'aggiunta delle funzionalità Wi-Fi. Molto importante il lavoro fatto nel comparto autonomia, perché anche se la X30 dispone di un secondo display (il mirino elettronico) la sua autonomia è stata portata dai 270 scatti della X20 a ben 470 scatti.

X30_Black_Front_Left-r92

Nella Fujifilm X30 è stata anche inserita una undicesima modalità di simulazione pellicola, chiamata Classic Chrome, che si aggiunge alla linea che comprende Velvia per le riprese di paesaggi con immagini dai colori vividi e Astia per una più morbida e naturale gradazione dei toni della pelle nei ritratti. "Classic Chrome" è stata sviluppata per consentire di ottenere la profondità tonale richiesta dalla fotografia documentaristica e il reportage di strada. Per simulare la profondità dei colori, propria delle diapositive stampate su carta Deep Matte, Fujifilm ha elaborato un nuovo algoritmo capace di incorporare morbide gradazioni, ricchi dettagli nelle ombre e toni pieni, evitando la saturazione dei blu, verdi e rossi. Tra le novità segnaliamo anche il macro ad 1cm e la presenza del focus peaking per l'assistenza alla messa a fuoco manuale.

La nuova fotocamera compatta prosumer di Fujifilm sarà disponibile in nero e silver ed arriverà sul mercato da settembre 2014, con un prezzo di listino di 570€ IVA compresa.