L'ultimo capitolo (anzi, l'epilogo, per quel che riguarda noi di SaggiaMente, visto che è stato ormai appurato che si è trattato solo di un gran clamore mediatico) per il caso #bendgate è stato scritto da Altroconsumo, la più grande Associazione di consumatori in Italia che, in passato, per altre vicende, non è stata di certo molto dolce di sale con Apple, a dimostrazione della sua obiettività.

bendgate

I tecnici di Altroconsumo hanno eseguito dei particolari test su iPhone 6 e altri dispostivi concorrenti, quali il Sony Xperia Z2, il Note 3 e il Galaxy Alpha, cercando di rilevare anche il minimo danno apportato da una seduta corretta, poi da una postura scorretta e, infine, ne hanno testato la resistenza con il classico three point test, effettuato anche dall'omologa Consumer Reports.

Il risultato conferma quanto già rilevato in altre sedi e da altri tester: un uso corretto di un qualsiasi cellulare, evitando sedute "azzardate" o sollecitazioni fuori dalla norma, non ne deforma la scocca. Ovviamente, i terminali con case in alluminio come il Galaxy Alpha e iPhone 6 si sono rivelati i più delicati, mentre il più resistente è stato il Note 3 per la sua scocca in plastica. L'ultimo posto, invece, è del Sony Xperia Z2 che si è rotto alle prime sollecitazioni.

Dunque, tanto rumore per nulla.