Aggiornamento

Dropbox ha verificato gli username e le password pubblicati e ha dichiarato che non sono legati ad alcun account, ma vi consigliamo comunque di attivare l'autenticazione in due passaggi.

In questi giorni sembra non esserci pace per Dropbox: infatti, dopo il grave bug del client che ha causato la perdita di tutti i dati ad alcuni utenti, un gruppo di hacker ha diffuso su Pastebin 400 combinazioni di username e password di account di alcuni utenti, promettendo la pubblicazione degli altri 6 milioni in base alle "donazioni" che riceveranno tramite Bitcoin.

6070i9236E263B01B8B7A

Dropbox si è affrettata a pubblicare un post sul proprio blog aziendale al fine di rassicurare tutti gli utenti del servizio sostenendo che i server non sono stati violati, che gli hacker hanno ottenuto le password in altro modo e che stanno lavorando alacremente per garantire la sicurezza dei dati degli utenti.

Come sempre, l'unico consiglio che possiamo darvi è quelli di seguire l'evoluzione della vicenda tramite la pagina Pastebin: se dovesse essere diffusa anche la vostra password o se crediate di aver potuto utilizzare Dropbox collegandolo ad app o servizi non molto sicuri, sarebbe opportuno cambiare immediatamente la password e, comunque, attivare l'autenticazione in due passaggi.