Cult of Mac ha pubblicato un rapporto di Forbes in cui prevede che Microsoft stia realizzando uno smartwatch da presentare nelle prossime settimane. Secondo l'indiscrezione il dispositivo avrà un sensore per registrare il battito cardiaco, in linea con la maggior parte degli smartwatch in commercio e in arrivo sul mercato. La batteria dovrebbe raggiungere i due giorni di utilizzo, questo rappresenterà un vantaggio rispetto a concorrenti quali l'Apple Watch che, come sembra, necessiterà di essere ricaricato ogni notte o come Motorola 360 o Galaxy Gear che assicurano solo un giorno di autonomia.

smartwatch_microsoft
Il dispositivo dovrebbe funzionare con tutti i sistemi operativi, così Microsoft sarà in grado di raggiungere una fetta maggiore di mercato rispetto ai diretti concorrenti che funzionano con un solo OS. Limitare lo smartwatch a dispositivi con Windows Phone significherebbe che solo il 2,5% dei possessori di smartphone potrebbero acquistarlo visto che questa è la quota stimata di mercato del sistema operativo mobile di Redmond. Secondo la fonte, Microsoft potrebbe integrare nel dispositivo la tecnologia Kinect, usata nella console Xbox, così da permettere un utilizzo tramite segni o gesti. Questa caratteristica potrebbe essere il fattore di successo dello smartwatch visto che si andrebbe a differenziare rispetto ad altre proposte sul mercato. Microsoft starebbe accelerando i tempi per immetterlo sul mercato prima delle festività natalizie così da sfruttare il periodo dell'anno con più acquisti da parte dei consumatori e per anticipare il lancio dell'Apple Watch, previsto per la prima parte del 2015.