iphone6-vs-6plus-640x451

MacRumors ha portato alla luce un problema che sta affliggendo numerosi possessori di iPhone 6 e 6 Plus, per il quale si è creata un'accesa discussione sul forum Apple che ha raggiunto oltre 20.000 visualizzazioni e 150 repliche. A differenza dei vari gate, fin troppo gonfiati dai media nei giorni scorsi, in questo caso il difetto riguarda il software e pare presentarsi solo nei modelli con 128GB di memoria. In pratica si assiste ad un crash di sistema, al seguito del quale il terminale entra in un loop continuo di accensione e spegnimento che non si riesce ad interrompere. L'unica soluzione per gli utenti che hanno riscontrato il problema è stata quello di portarlo in un Apple Store e richiedere una sostituzione, ottenuta comunque gratuitamente. Ancora non si conosce la causa del difetto, ma l'ipotesi più accreditata viene da BusinessKorea, il quale asserisce che il colpevole potrebbe essere il controller dell'unità di memoria flash. Gli iPhone precedenti si fermavano a 64GB, mentre con il nuovo modello si è raggiunta la capacità di 128GB. La principale differenza tra le due memorie è che quella da 128GB adopera le NAND TLC (triple-level cell) mentre tutte quelle di capienza inferiore usano le MLC (multi-level cell). È possibile che il driver del controller IC non sia ancora ben ottimizzato e che un qualche bug comporti questo problema. Visto che chi ha riscontrato il difetto sta portando il terminale ad Apple, quelli di Cupertino dovrebbero avere la possibilità di identificare facilmente la natura del problema e risolverlo in breve tempo.