Dopo un lungo periodo in cui ne avevo perso la voglia, nelle ultime settimane ho ripreso ad ascoltare molta musica e podcast con l'iPhone. Un momento in cui trovo particolarmente piacevole questo genere di compagnia è nella doccia, ambiente in cui gli smartphone non sono particolarmente a loro agio, sia perché sono in pochi ad essere waterproof, sia perché gli speaker integrati hanno una potenza insufficiente a superare il rumore dell'acqua che scorre. Per fortuna il mercato delle casse Bluetooth è così vasto e variegato che è stato facilissimo trovare un modello resistente all'acqua che rispondesse alle mie esigenze.

inateck-bundleL'Inateck BTSP-20 ha un nome poco intrigante, ma la sua praticità mi ha conquistato. È uno scatolotto di 85 x 85 x 45,5mm che pesa solo 230 grammi ed è certificato IPX5. Nella confezione si trovano lo speaker, un cavo microUSB/USB per la ricarica, un cavo con jack da 3,5mm per il collegamento di qualsiasi sorgente sonora cablata ed una pratica doppia ventosa. Grazie a quest'ultima si può attaccare la cassa direttamente sulle mattonelle del bagno, ma io ho trovato più pratico il laccetto che ho agganciato ad un pomello nella doccia.

inateck-water

La certificazione IPX5 indica la resistenza agli schizzi, ma non alle immersioni. Dove l'ho posizionato io riceve un forte flusso d'acqua dal soffione della doccia eppure continua a funzionare alla perfezione, quindi ritengo che il livello di protezione offerto sia anche superiore alle aspettative. L'abbinamento con qualsiasi smartphone è semplicissimo, basta attivare il bluetooth e si troverà immediatamente la cassa a cui ci si può collegare senza la necessità di inserire codici. Nella zona superiore troviamo quattro semplici tasti: accensione, risposta alle chiamate e i due per la modifica del volume.

inateck-top

Come si può notare non ci sono pulsanti per la pausa o per andare avanti e indietro, ed è questo l'unico aspetto negativo che ho riscontrato nello speaker di Inateck. In pratica una volta avviato un podcast, una playlist o qualsiasi altra sorgente sonora, possiamo solo agire sul volume o spegnere la cassa, ma non possiamo cambiare brano. Avevo già notato questo limite prima dell'acquisto, ma ho deciso di ignorarlo perché intendevo usarlo prevalentemente in bagno, dove una volta premuto play l'unica cosa che mi interessa è spegnere lo speaker uscendo dalla doccia (cosa che mette immediatamente pausa sullo smartphone). Ovviamente la sua buona portabilità e la resistenza agli schizzi d'acqua lo rende un prodotto indicato anche per altri ambienti, come ad esempio al mare o in barca. La costruzione è in plastica nera abbastanza robusta, un po' "rugged" nell'aspetto e con una sottile cornice arancione che ne ravviva l'estetica.

inateck-back

Dietro una fitta retina sul lato opposto del logo Inateck si trova la cassa, la quale mi ha positivamente colpito per la resa. Il volume è bello forte e ci sono anche dei bassi sufficientemente pronunciati, che rendono gradevole sia l'ascolto della voce nei podcast che della musica. Intendiamoci, non siamo a livelli di alta fedeltà, ma per il prezzo d'acquisto la potenza e la qualità dello speaker sono superiori alle aspettative. Soddisfacente anche la durata della batteria da 500mAh, che raggiunge le 5/6 ore di ascolto continuo via Bluetooth e fino ad 8 con una sorgente col filo. Si ricarica in circa 90 minuti da qualsiasi porta USB, sia del computer che di un alimentatore di terze parti (non incluso nella confezione).

inateck-connections

Le connessioni sono coperte da uno sportellino a tenuta stagna posto sul lato opposto dei pulsanti, dietro cui si trova l'ingresso AUX e la porta micro USB per la ricarica. Possiamo collegare qualsiasi sorgente sonora con il cavo da 3,5mm in dotazione, ma se vogliamo usarlo in ambienti bagnati è meglio sfruttare il Bluetooth per tenere lo smartphone lontano e al sicuro. La portata è quella che ci aspetta da questo tipo di connessione, che è più ampia in campo aperto ma si riduce con la presenza di ostacoli quali muri o porte. Comunque io riesco a tenere l'iPhone sul comodino mentre la cassa riproduce la musica nella doccia del bagno in camera, per cui ho trovato adeguata la distanza di funzionamento.

Conclusione

La cassa Inateck BTSP-20 ha ampiamente soddisfatto le aspettative, con una riproduzione audio di buona qualità per la fascia di prezzo, una batteria adeguata alle dimensioni ed alla potenza dello speaker e la certificazione IPX5. È ottima da utilizzare sotto la doccia, ma può essere adoperata in qualsiasi ambiente dove ci sia possibilità di ricevere schizzi d'acqua. La connessione è semplice, la struttura è in plastica (ma robusta) e grazie al laccetto ed alla ventosa si ha modo di fissarla in ogni situazione. Possiede anche un microfono integrato che consente di rispondere al telefono ed effettuare una conversazione in vivavoce. Ancora non mi è capitato di provare questa funzione nella doccia, ma ho voluto testarla e si è comportata sufficientemente bene (l'interlocutore sentiva un po' di eco della sua voce). Onestamente non ho sentito la mancanza dei tasti per andare avanti e indietro, ma è giusto segnalare la loro assenza nel caso ci fosse qualcuno che li ritenga necessari. In tutti i casi per i 34,99€ richiesti su Amazon (spedizione inclusa) lo trovo un prodotto molto valido che, a parte il discorso della resistenza all'acqua, suona anche piuttosto bene.

[AGGIORNAMENTO] La casa produttrice ci ha scritto dopo aver visto la nostra recensione e ci ha offerto un voucher per ottenere uno sconto su Amazon. Inserendo nel carrello il codice UGDOZTTB si pagherà 29,99€ invece di 34,99€ (valido dal 3 fino al 20 novembre).

PRO
Resiste agli schizzi d'acqua (certificazione IPX5)
Volume piuttosto elevato e buona qualità audio per la fascia di prezzo
Durata della batteria adeguata
Possibilità di effettuare chiamate in vivavoce
Si può usare anche col cavo con qualsiasi sorgente audio
Pratica dotazione con laccetto e ventosa, per adattarsi ad ogni ambiente
Prezzo interessante in relazione alla qualità offerta

CONTRO
Mancano i controlli avanti/indietro e pausa