Come ben saprete, essendo SaggiaMente un blog orientato al mondo Apple, diamo la priorità ai prodotti e alle notizie di questa. Ciò non impedisce però alla nostra curiosità di vedere in che modo la concorrenza risponde, che si tratti di Android o anche di Windows. Per questo di tanto in tanto parliamo di qualche nuovo PC, soprattutto quelli più interessanti in termini di caratteristiche e/o di design. Al CES 2015 Dell ha sorpreso tutti con la presentazione del rinnovato XPS 13, che si inserisce all'interno della serie più stilistica dell'azienda americana (insieme agli Inspiron di fascia più economica, ai Latitude per il mondo aziendale, ai Precision come workstation grafiche mobili e agli Alienware per il gioco).

nuovodellxps13ces2015

Image from The Verge.

Insieme alla curata qualità costruttiva generale in carbonio e fibra di alluminio, l'elemento di spicco di questo Dell è certamente il display cosiddetto "edge-to-edge", da lato a lato, che riduce i bordi al minimo, ridotti a 5,2 mm ad eccezione di quello inferiore. Non vi è stato alcun sacrificio di componenti, come la webcam che è stata solo spostata in basso a sinistra, e il guadagno principale è nelle dimensioni complessive: l'XPS 13 appare decisamente più piccolo del MacBook Air da 13", avvicinandosi molto più a quello da 11".

dellxps13vsmacbookair13

Image from Ben Rudolph via Twitter.

Il display touchscreen da 13,3", basato sulla tecnologia IGZO di Sharp, arriva alla risoluzione 3200x1800, tecnicamente superiore a quella del MacBook Pro Retina. Si tratta però dell'opzione massima disponibile, dal momento che di base si parte dal Full HD. La tastiera è ad isola e retroilluminata; sottostante ad essa è posto un trackpad di precisione, in grado di eseguire gesti a tocco multiplo. All'interno vi è un processore Intel dell'architettura Broadwell, coadiuvato da 4 o 8 GB di RAM e da unità SSD di diversi tagli a seconda della configurazione scelta. Per quanto riguarda l'autonomia, Dell dichiara fino a 15 ore su una configurazione media composta da Core i5 e schermo Full HD. Non mancano connessioni USB 3.0 e mini-DisplayPort. Windows 8.1 è il sistema operativo preinstallato. Le vendite inizieranno negli USA a partire da oggi, con l'entry-level dotato di Core i3, 4 GB di RAM, 128 di SSD e pannello Full HD a $799, per arrivare al top di gamma con Core i7, 8 GB di RAM, 256 di SSD e QHD posto a $1899. L'Europa dovrà attendere fino al prossimo mese, sebbene non vi siano ancora conferme ufficiali in merito.