nikon-d5500

Al CES 2015 Nikon è la prima a presentare una reflex e potrebbe rimanere anche l'unica. Dopo la buona riuscita delle D5300 (recensione) oggi ha ufficializzato l'attesa erede D5500. Il sensore CMOS da 24,2MP sembra essere lo stesso del modello precedente, senza filtro low pass e realizzato da Sony, con sensibilità da 100 a 25600. Complessivamente è molto simile alla DSLR che sostituisce ed anche l'estetica è invariata. Ci sono delle modifiche minori, come un leggero riposizionamento dei pulsanti superiori, una ghiera dei modi più razionale (le scene sono racchiuse in una unica posizione), rotella posteriore a vista e un tasto in più. A livello ergonomico sembra possedere una impugnatura leggermente più pronunciata, ma le dimensioni del corpo sono complessivamente inferiori, così come il peso. Elemento caratteristico di questo aggiornamento è il display, il quale rimane completamente articolato da 3,2" con 1,037M di punti, ma guadagna il touchscreen. Il mirino è un pentaspecchio con copertura del 95% ed ingrandimento dello 0,82x.

nikon-d5500-retro

Lo scatto più veloce è di 1/4000, quello più lento di 30 secondi, mentre la raffica raggiunge i 5fps. Sul fronte video abbiamo sempre la cattura a 1080p 50/60fps con la più ghiotta novità nel profilo colore flat, adatto per la post-produzione professionale. Da ricordare che questo modello dispone di Wi-Fi integrato e possiede funzionalità evolute come l'intervallometro per i Time-Lapse. Purtroppo, però, non ha il GPS integrato come la D5300. La disponibilità prevista è per febbraio con un prezzo di listino di $999,95 per il kit con il 18-55 f/3,5-5,6G VR II. Sicuramente un po' elevato, ma ci aspettiamo che sul mercato italiano venga proposta a circa 800€ per poi subire una leggera flessione nei mesi successivi.

nikkor-300-f4

Oltre all'aggiornamento dello zoom tele DX 55-200mm f/4,5-5,6 VR II la più importante novità è l'obiettivo fisso Nikkor 300mm f/4E PF ED VR, un super tele professionale abbastanza compatto e leggero. Grazie al design Phase Fresnel è il 30% più corto e oltre mezzo chilo più leggero del precedente, inoltre dispone di stabilizzazione ottica da 4,5 stop. Ovviamente è un obiettivo per FX (full frame), ma può essere adoperato anche su DX (APS-C) dove diventa un 450mm grazie al crop di 1,5x. Ha una struttura composta da 16 elementi in 10 gruppi, motore AF ultrasonico, messa a fuoco interna e un diaframma con 9 lamelle circolari. La filettatura frontale è da 77mm, il peso di 755 grammi e la dimensione di 89 x 148mm. Arriverà sul mercato a febbraio con un costo di $1999,95.