Il CES 2015 è come sempre anche l'arena ideale delle aziende per sfidarsi sul campo dei televisori, introducendo le più disparate innovazioni. Ieri è toccato a LG, che ha puntato tutto sulla tecnologia OLED e su webOS 2.0, migliorato per interfaccia, prestazioni e supporto allo streaming 4K. Samsung non ha fatto mancare la sua risposta, tramite la nuova linea SUHD, dove la S sta per Super. Niente paura però, non hanno introdotto un'altro step di risoluzione. Sempre 4K, ma con svariate migliorie per i pannelli adottati.

samsungsuhd

Spicca in primo piano il design curvo, su cui Samsung punta già da diverso tempo; i nuovi prodotti sono il frutto della collaborazione col designer Yves Behar. Andando oltre all'estetica, al cuore di queste Smart TV troviamo un display con tecnologia proprietaria a semiconduttori nanocristallini che affiancata alla rinnovata strumentazione per il controllo della qualità dell'immagine assicurano a detta dell'azienda una visione superiore in tutti gli aspetti comparato ai diretti concorrenti. Il risultato è stato raggiunto anche in questo caso attraverso una partnership, coi produttori di contenuti come Fox, riunendosi nella UHD Alliance.

Un'altra grande novità è nel sistema operativo. Come già preannunciato dalla stessa Samsung, le sue nuove Smart TV saranno dotate di Tizen, che offrirà un'interfaccia utente più semplice e rapida, la tecnologia Quick Connect per l'individuazione rapida di smartphone Galaxy nelle vicinanze dotati di Bluetooth Low Energy, nonché la classica serie di servizi software dell'azienda coreana tra cui il nuovo Milk Video. Molte terze parti, Amazon in primis, sono già coinvolte nella nuova piattaforma, che essendo open source non mancherà di attrarre ulteriori attenzioni. Le nuove serie SUHD saranno JS9500, JS9000 e JS8500, declinate a loro volta in 9 taglie differenti di schermo, da 48" a 88". I nuovi prodotti usciranno nel corso dei prossimi mesi.

Ma Samsung non si è limitata a presentare televisori. Al CES ha reso ufficiale anche il T1, un SSD portatile. Essenzialmente, è la trasposizione esterna dell'850 Evo, con la medesima tecnologia TLC V-NAND.

samsungssdt1

Il dispositivo supporta USB 3.0 ed è in grado di raggiungere velocità in lettura e scrittura fino a 450 Mbps. Forte attenzione è stata posta anche alla sicurezza con crittografia AES-256 e la possibilità di proteggerlo con password. Oltre all'aspetto metallizzato, il T1 si avvantaggia del suo SSD anche per la resistenza agli urti, superiore alle soluzioni meccaniche. Un termostato integrato permette l'attivazione di meccanismi di protezione per i dati in caso di raggiungimento di temperature critiche. La compatibilità immediata sia con Mac che con PC è data dall'utilizzo del file system exFAT. Tre i tagli in cui sarà messo a disposizione nel corso dei prossimi mesi: 250, 500 GB e 1 TB, partendo da $179,99 per il modello più economico.