Ieri sera Tim Cook ha tenuto la classica conference call nella quale si è fatto il punto sulle vendite ed i ricavi di Apple relativi al Q1 2015, ovvero l'ultimo trimestre del 2014. Si tratta di un periodo solitamente fruttuoso per via del fatto che include gli acquisti natalizi e in effetti a Cupertino hanno segnato un altro record storico. Gli iPhone 6 e 6 Plus hanno spinto le vendite degli smartphone Apple su livelli mai visti prima, con oltre 74 milioni di unità vendute contro i 51 milioni dello stesso periodo dello scorso anno, con una crescita del 46%.

data-q1-2015

Gli iPad sono andati bene rispetto lo scorso trimestre, andando quasi a raddoppiare le vendite del Q4 2014, ma con 21,5 milioni di unità vendute si è comunque al di sotto del 18% rispetto i 26 milioni registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Cook si è detto comunque molto fiducioso per il futuro dei tablet, ipotizzando un futuro positivo per la piattaforma. Inoltre è stato annunciato un traguardo importante, ovvero il raggiungimento di 1 miliardo di dispositivi iOS venduti. Buoni risultati per i Mac, i quali continuano a crescere lentamente ma con costanza, arrivando nel Q1 2015 a 5,5 milioni di unità vendute, ovvero il 14% in più rispetto il Q1 2014.

Molto importante l'utile netto di Apple, pari a ben 18 miliardi di dollari. Si tratta di un record che MacGeneration ha messo in un grafico confrontandolo con tutti i migliori utili registrati dalle aziende nella storia moderna. Interessante notare che il nome Apple compare ben 5 volte nelle prime 10 posizioni. Nessuna hai mai fatto di meglio.

macgpic-1422396683-10281306829045-sc-op