Forse non tutti sanno che prima dell'acquisizione da parte di Apple (la più grossa mai effettuata da Cupertino) Beats ha avuto una vita abbastanza travagliata: fondata da Dr. Dre, Iovine e Noel Lee, patrono di Monster, ha mosso i primi passi con la produzione di cuffie "Monster - Beats by Dr. Dre". Successivamente, Beats si è scissa da Monster per avere vita autonoma e, dopo l'acquisto da parte di HTC e un breve periodo di nuova vita autonoma, è arrivato l'annuncio dell'acquisizione da parte di Apple.

beats-by-dre-solo-hd-black

Oggi Noel Lee, per mezzo dei suoi avvocati, ha citato in giudizio Beats Electronics, Jimmi Iovine e Dr. Dre sostenendo che questi abbiano acquisito il know how necessario per la produzione di cuffie dai laboratori di Monster senza riconoscere alcunché al fondatore e alla società: secondo Lee, dunque, si sarebbe trattato di una vera e propria violazione dei diritti di privativa della sua società, tanto che anche la liquidazione forzosa decisa da parte del consiglio di amministrazione della quota del 5% che questi deteneva in Beats è stata indicata come mezzo di prova per dimostrare la mala fede di Dre e Iovine.

Ovviamente, per quanto Beats goda ancora di una propria personalità giuridica distinta da quella di Apple, il caso riguarderà da vicino anche Cupertino che potrebbe schierare il suo studio legale contro quello di Lee.