I progetti di Apple per il rilancio di Beats Music, secondo le indiscrezioni delle settimane scorse, prevederebbero una politica di prezzo aggressiva. Difatti le intenzioni della casa di Cupertino sarebbero di offrire un abbonamento mensile a soli $7.99. Il prezzo base per i servizi concorrenti, come Spotify e Rdio, invece, si attesta sui $9.99. Solo Google Play Music ha offerto un prezzo ribassato rispetto a tale standard per i primi mesi dal lancio. Un nuovo report realizzato da Billboard (via 9to5mac) afferma che tale progetto di Apple sarebbe fallito. Infatti i tentativi della casa di Cupertino di utilizzare la sua influenza con le case discografiche per negoziare accordi più favorevoli sembra che non abbiano avuto successo.

Apple-beatsmusic

Anche l'acquisto di determinate esclusive, secondo lo stesso report, non ha avuto buon esito, richiedendo risorse superiori rispetto a quelle offerte. A questo punto Apple sarà costretta a puntare su altri fattori per favorire la diffusione del servizio. Il rilancio, secondo le ultime indiscrezioni, è previsto per il WWDC 2015 a giugno e potrebbe comportare una modifica del marchio con l'utilizzo della denominazione iTunes e l'integrazione nell'app Musica di iOS.