Surface3

Messo da parte il progetto Windows RT, risultato fallimentare per via della ridotta compatibilità delle applicazioni desktop, Microsoft ha presentato il nuovo Surface 3 con architettura x86 e Windows 8.1 completo, con la possibilità di passare poi gratuitamente a Windows 10 quando sarà disponibile. Il nuovo dispositivo mantiene le caratteristiche estetiche e strutturali dell'apprezzato Surface Pro 3, ma viene proposto con qualche rinuncia per contenere i costi e partire da un più aggressivo $499 (in Italia 609,90€). La prima differenza è nello schermo, che rimane in formato 3:2 ma passa da 12" con risoluzione di 2160 x 1440 pixel ad un più modesto 10,8" Full HD. Il vantaggio è ovviamente nella mobilità, risultando più piccolo e leggero: 267 x 187 x 8,7 mm e 622g contro i 292,1×201,4×9,1 mm e 800g del Pro. La struttura mantiene i medesimi materiali e la costruzione è sempre di livello premium, anche se il sostegno integrato non è orientabile liberamente ma solo in 3 posizioni prestabilite.

surface3

La batteria offre fino ad 10 ore di autonomia (testata con la riproduzione video), mentre per la CPU si passa dagli Intel Core ix del Pro ad un più modesto SoC Atom x7 quad-core fanless. Non ci sono invece variazioni sul fronte dalla connessione, con una porta USB 3.0 a pieno formato, una Mini DisplayPort, lettore di schede microSD, jack per le cuffie e porta per la cover/tastiera. Un vantaggio del nuovo Surface 3 è che può essere ricaricato via microUSB, volendo con qualsiasi alimentatore già in nostro possesso (ma con quello in dotazione da 17W si va più veloci). Possiede Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.0 e vari sensori: di luce, di prossimità, accelerometro, giroscopio, magnetometro. La fotocamera principale è da 8MP, mentre quella frontale è da 3,5MP ed entrambe registrano video in FullHD. La tastiera del Pro è compatibile, ma è un po' più grande, per cui ne è stata realizzata una ad hoc che però mantiene le buone caratteristiche dell'altra (154,90€). Lo schermo supporta sempre i 256 livelli di pressione, ma il pennino va acquistato separatamente (54,99€) ed è ora disponibile in diverse colorazioni come la tastiera: rosso, blu, nero, argento.

pennino

Inclusa nella dotazione software un anno di Office 365, per sfruttare a pieno la famosa suite di applicazioni di Microsoft. La versione base del Surface 3 ha 2GB di RAM e 64GB di memoria flash e costa 609,90€, mentre con 729,90€ si può acquistare il modello top con 4GB di RAM e 128GB di memoria. Entrambi i modelli sono già prenotabili sul sito Microsoft Store, con data di consegna prevista per il 7 maggio. Annunciato anche il modello con modulo dati 4G/LTE, ma ancora non sono stati comunicati i prezzi e la disponibilità. Il Surface 3 ha sicuramente meno potenza e storage del Pro, ma la sua collocazione è forse ancora più interessante per chi ha bisogno di un prodotto unico tablet/pc che non costi troppo e offra una potenza di calcolo sufficiente per office, internet e fruizione di contenuti multimediali. Sicuramente la carta vincente è l'abbandono di Windows RT, che si era dimostrato troppo limitante e poco apprezzato dai consumatori, che vedevano esteticamente lo stesso sistema operativo salvo poi scoprire di non poter utilizzare le loro app preferite.