Tra le poche critiche che si possono muovere al sistema mirrorless di Sony c'è quella del limitato parco di ottiche. Non sono poche in senso assoluto, essendo circa 30, eppure mancano alcuni pezzi potenzialmente importanti. Oggi la casa giapponese fa un passo in avanti presentando ben 4 nuovi obiettivi e 2 convertitori, tutti compatibili con il full frame, che ora conta 11 elementi.

Sony-new-lenses

Iniziando da sinistra abbiamo lo zoom tuttofare FE 24-240mm f/3,5-6,3 OSS. Si tratta di un compagno ideale per i viaggi, capace di coprire da un buon grandangolo ad un lungo tele, così da catturare comodamente sia paesaggi che scene di sport e azione. Lo schema ottico prevede cinque elementi asferici ed un elemento in vetro ED, che contribuiscono a garantire eccellenti prestazioni. Il motore di messa a fuoco promette di essere molto veloce e fluido, mentre la stabilizzazione Optical SteadyShot (OSS) offre un grande vantaggio per gli scatti a mano libera e le scene con poca luce. Come tutti gli obiettivi FE anche questo vanta un corpo anti-polvere ed umidità. Sarà disponibile da questo mese con un prezzo di circa 1000€.

Il secondo è il teleobiettivo FE 90mm f/2,8 Macro G OSS. Come si capisce dalla sigla la lunghezza focale è perfetta per primi piani o ritratti, ma dispone anche di un fattore di ingrandimento 1:1 per la fotografia macro. Come tutti gli obiettivi G offre livelli straordinari di nitidezza e morbidissimi effetti bokeh grazie al preciso controllo dell'aberrazione sferica. Ha un pulsante di blocco della messa a fuoco e una ghiera scorrevole che permette di passare rapidamente dall'autofocus al fuoco manuale. La struttura è sempre a prova di polvere ed umidità e la stabilizzazione ottica consente di scattare facilmente a mano libera anche quando il tempo è piuttosto lungo. La disponibilità è prevista per luglio con un prezzo di circa 1100€.

La terza novità è il grandangolo Distagon T* FE 35mm f/1,4 ZA. Questo obiettivo si avvale della firma ZEISS per offrire ai professionisti ed agli appassionati un grandangolo senza compromessi in termini di nitidezza e luminosità. Ha una distanza minima di messa a fuoco di 30cm ed è il più luminoso obiettivo della serie FE. La nitidezza è garantita da un avanzato schema ottico con elementi asferici, di cui un elemento Sony AA (Advanced Aspherical). Alle eccellenti prestazioni ottiche contribuisce poi il rivestimento ZEISS T*, che elimina bagliori e riflessi indesiderati, per assicurare una resa cromatica naturale ed elevati livelli di contrasto. Il sistema Direct Drive SSM consente una messa a fuoco di precisione assolutamente silenziosa e la ghiera dell'apertura può avere un funzionamento fluido, ideale per i video, o a scatti, più efficiente nel campo fotografico. L'obiettivo si può usare senza problemi anche all'aperto, grazie alla costruzione anti-polvere ed umidità, ed arriverà sul mercato in aprile con un prezzo di circa 1600€.

Il quarto ed ultimo obiettivo è il grandangolo compatto FE 28mm f/2, perfetto da affiancare al kit base per ottenere scatti di elevata qualità anche quando la luce scarseggia. Leggero e compatto è progettato per resistere a polvere ed umidità. L'apertura circolare a 9 lamelle, i tre elementi asferici, di cui uno AA (Advanced Aspherical), e i due elementi in vetro ED assicurano la massima nitidezza da bordo a bordo, oltre a fantastici effetti di sfocatura. Tutte le superfici dell'obiettivo vantano, inoltre, un rivestimento multistrato, che elimina bagliori e riflessi negli scatti in controluce. Questo obiettivo arriverà a maggio con un costo di circa 450€.

Infine sono stati presentati due convertitori, il fisheye VCL-ECF2 (APS- C) e il supergrandangolare VCL-ECU2. Il primo offre une effetto prospettivo fisheye e si può usare sul 16mm f/2.8, portando ad un campo visivo di 180°, e sul 20mm f/2,8, ottenendo un angolo di campo di 133°. Il secondo è sempre compatibile con i grandangoli 16mm f/2,8 e 20mm f/2,8, trasformando le focali rispettivamente in 12mm e 16mm. I convertitori saranno disponibili da maggio, con un prezzo di circa 250€ e 300€.