Microsoft ha fatto uscire dal “recinto” di Windows Phone un’altra delle sue app. Un anno dopo il suo debutto su WP, Office Lens è approdata ieri su iOS e Android. Come tante altre applicazioni simili, permette di usare il proprio smartphone come fosse uno scanner, per catturare documenti, immagini, scontrini e chi ne ha più ne metta. A differenza delle concorrenti, tra cui Scanner Pro, Scanbot ed Evernote Scanneble offre però l'integrazione con Office, convertendo le immagini in file Word, PowerPoint o PDF

Office Lens

Se scattiamo una foto a un documento, Office Lens ne manterrà il layout mentre il testo sarà riconosciuto automaticamente (tramite OCR), permettendoci di cercare le parole, ma anche di copiarle e modificarle. Scannerizzando un biglietto da visita è possibile salvare i contatti direttamente nella rubrica del dispositivo, mentre scattando una foto ad una lavagna, l’applicazione pulirà riflessi e ombre. In modalità Documento ogni scansione sarà ritagliata lungo i contorni e le immagini colorate alla perfezione. Grazie a PowerPoint, poi, si potranno anche convertire le foto di una whiteboard con degli appunti scritti a mano in oggetti che potranno essere spostati, ridimensionati, colorati e modificati completamente.

 Le scansioni, infine, possono essere salvate in OneNote, OneDrive o nel nostro spazio di archiviazione cloud preferito. Office Lens può essere scaricata gratuitamente da App Store.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=jzZ3WVhgi5]