EF-50mm-f1.8-STM

Uno degli obiettivi fotografici più venduti è quello che in gergo viene chiamato "cinquantino". Il Canon 50mm f/1,8 Mark II risale al gennaio del 2009 ed è probabilmente il più economico nel listino della casa nipponica. È costruito interamente in plastica, ha una messa a fuoco piuttosto lenta e rumorosa, ma è abbastanza luminoso ed ha una resa piuttosto incisiva. Oggi Canon ha presentato la sua evoluzione, l'EF 50mm f/1,8 STM, il quale porta numerose migliorie mantenendo un prezzo contenuto. La focale rimane la stessa, così come la luminosità, un connubio riuscito che consente di ottenere immagini di qualità e con un piacevole sfocato. Si può utilizzare sia su Full Frame che APS-C, dove diventa ancora più indicato per il ritratto in virtù del moltiplicatore 1,6x. Il design è leggermente migliorato, più moderno e con una ghiera di messa a fuoco più ampia e in posizione più arretrata per risultare più comoda da azionare. L'innesto è in metallo per una maggiore resistenza, ma la costruzione rimane plastica per mantenere bassi costi e peso. Quest'ultimo è di soli 159 grammi mentre le dimensioni sono 69mm di diametro e 39mm di lunghezza. Il rivestimento delle lenti Color Super Spectra riduce il rischio di distorsioni ottiche (effetti fantasma e bagliori), mentre il diaframma a 7 lamelle circolari conferisce un bokeh rotondo e piacevole. Novità molto importante è il motore di messa a fuoco STM che offre velocità, silenziosità e, con i recenti corpi Canon, consente anche una resa fluida nella messa a fuoco video. L'obiettivo sarà disponibile da giugno con un prezzo indicativo di 149€.