Chi si ricorda di Bump, la miliardesima app scaricata da App Store e poi acquisita successivamente da Google? L'app permetteva la condivisione di contatti, immagini o altre informazioni semplicemente avvicinando il proprio iPhone a quello dell'altra persona, avendo cura di scuoterli assieme, anche scontrando i rispettivi pugni a mo' di cin cin.

apple-watch-handshake-patent

L'app riscosse subito un enorme successo, atteso che, sfruttando il peer to peer via bluetooth di iOS, si potevano scambiare facilmente i dati tra dispositivi. Successivamente alla sua chiusura, Apple ha introdotto AirDrop in iOS, consentendo l'invio di più file fra dispositivi diversi, Mac inclusi. A quanto pare, nei laboratori di Cupertino starebbero pensando di introdurre AirDrop anche su Apple Watch, consentendo a due individui di scambiare file semplicemente scuotendosi le mani, abbracciandosi o dandosi il "cinque". Il brevetto, come sempre, è molto generico e si riferisce a qualsiasi dispositivo indossabile (come un orologio, un bracciale, una collana...) dotato tanto di tecnologia Bluetooth LE quanto, anche alternativamente, di chip NFC. Ovviamente, sarò possibile scegliere con quali contatti condividere le informazioni e se abilitarli permanentemente alla condivisione oppure no. Come sempre, non ci resta che attendere per vedere se Apple introdurrà AirDrop anche una prossima release di watchOS.