C'è un luogo magico per ogni amante di Apple. Un piccolo posticino, sempre aperto al pubblico, che si trova in quel di Infinte Loop a Cupertino, in California, ed è proprio accanto all'ingresso principale del Campus – quello contrassegnato dal tipico 1 verde su fondo nero. Chi vi entra, oltre a poter sentire l'odore tipico degli Apple Store tradizionali, noterà, con sua somma sorpresa, l'assenza (se non solo per fini espositivi) di Mac, iPhone, iPad e iPod, dei quali potrà trovare solo alcuni selezionati accessori (oltre a quelli ufficiali). Alzando leggermente lo sguardo, voltandosi sulla sinistra, potrà, invece, notare t-shirt, felpe, porta biglietti da visita, penne, tazze e svariati gadget tutti con il logo di Apple, tutti oggetti che sono disponibili unicamente in quel piccolo negozio di Cupertino: infatti, Apple non ha mai venduto i propri gadget al di fuori di quell'area. Stando al comunicato diramato dalla società, Apple prevede di ampliare l'area di vendita rimodernando l'intero negozio aziendale.

5005148743_169ebc8354_o

I lavori inizieranno nei prossimi giorni e si concluderanno in autunno inoltrato, per accogliere turisti e curiosi nel bizzarro mondo dei gadget Apple (e, credetemi, essendoci stato posso assicurarvi che ce ne sono davvero tanti e disparati), affiancando, molto probabilmente, anche una rinnovata area museo per esporre i prodotti che hanno fatto la storia della società. Molto probabilmente, questo è il primo dei nuovi incarichi di Ive quale Chief Design Officer e potrebbe servire come progetto pilota per il rinnovo di tutta la catena degli Apple Store, che ha mantenuto quasi del tutto inalterato il proprio design nel corso degli anni, da quando fu concepita da Ron Johnson sotto il comando di Steve Jobs.