g3x

I primi di febbraio Canon ha mostrato al CP+ di Yokohama la G3 X, modello della stessa famiglia a cui appartiene la G7 X (recensione) ma posizionato un gradino più in alto. Il sensore è lo stesso CMOS retroilluminato da 1" con 20MP (con sensibilità 125-12800 ISO), ma il corpo è più generoso e ricco di controlli manuali. La differenza principale, comunque, è l'obiettivo: un 25x (24-600mm equivalente) stabilizzato e con apertura f/2,8-5,6. Interessante notare che la stabilizzazione è a 5 assi, ma solo quelli X ed Y sono compensati otticamente, mentre gli altri tre sono trattati digitalmente.

g3x-top

Strutturalmente è molto interessante, perché ha il corpo in lega di magnesio e lo stesso livello di tropicalizzazione della 70D (recensione). Secondo Canon, si tratta della più robusta fotocamera della serie G mai costruita. Anche dal punto di vista ergonomico promette molto bene, perché ha una vistosa impugnatura ben sagomata e i controlli sono molto completi. Come da tradizione delle migliori reflex Canon abbiamo due ghiere per i parametri, una superiore ed una posteriore, mentre la novità è la ghiera fisica per la compensazione di esposizione.

g7x-display

È presente un piccolo flash integrato, con apertura popup, e il display ha la generosa dimensione di 3,2" con ben 1,62 milioni di punti. Si tratta di un pannello con controlli touch e la possibilità di essere inclinato di 45° verso il basso o di 180° verso l'alto per i selfie. Non c'è un mirino integrato, ma è previsto quello opzionale (EVF-DC1) collegabile sulla slitta superiore. La raffica raggiunge i 5,9fps, mentre lo scatto più veloce è purtroppo limitato a 1/2000. L'AF è basato su 31 punti abbastanza ben distribuiti sul frame e funziona anche in modalità continua per il video. I filmati si possono registrare con controlli manuali e qualità 1080p fino a 50fps e c'è anche la possibilità di registrare via HDMI. Ci sono perfino ingresso per microfono ed uscita per cuffie, così da fornire un setup molto completo per i videomaker.

g3x-back

A completare il tutto abbiamo il modulo Wi-Fi / NFC integrato, che consente anche di controllare la fotocamera in remoto con smartphone e tablet. La Canon G3 X sarà disponibile da agosto 2015 con un prezzo indicativo di 992€, andandosi a scontrare con le altre bridge prosumer con largo sensore come Panasonic FZ1000 e Sony RX10 (recensione).