Negli ultimi mesi, si sta parlando tanto di un possibile upgrade di Apple TV che, nelle speranze di tutti, dovrebbe abbandonare il suo ruolo di media extender per divenire un dispositivo più attivo, completo e funzionale. Sin dal suo lancio, quando il software era basato su una versione di OS X con un'app derivata dal defunto Front Row ed opportunamente modificata, in molti hanno provato ad espanderne le funzionalità tramite l'uso di plugin sviluppati dalla comunità, fino al rilascio, più di tre anni fa, dell'attuale modello che, invece, resiste a qualsiasi tentativo di jailbreak. Secondo quando riportato da Steve Troughton-Smith dopo aver esaminato il codice di iOS 9, vi sono alcuni riferimenti ad Apple TV per le API UIKit e GameKit, suggerendo, quindi, la possibilità che presto il set top box di Cupertino possa essere rilasciato in un nuovo modello che supporti le app e i giochi di terze parti.

[tweet https://twitter.com/stroughtonsmith/status/610390200007720960]

La presentazione della nuova Apple TV sarebbe stata prevista per il keynote dello scorso 8 giugno, ma sembra che Apple abbia preferito posticiparla per dei problemi non meglio specificati. Dunque, la nuova Apple TV (che, peraltro, dovrebbe anche raccogliere l'eredità del televisore Apple di cui è stato cessato lo sviluppo più di un anno fa) potrebbe essere presentata assieme ai nuovi iPhone in settembre o ai nuovi iPad in ottobre, mentre il lancio potrebbe essere posticipato ancora di qualche mese per permettere agli sviluppatori di adattare le proprie app al sistema di controllo del nuovo e rumoreggiato telecomando, oltre che a concedere ad Apple qualche mese in più per continuare a stringere accordi con le principali emittenti televisive per lo streaming dei propri contenuti.

appletvtouch_2