Se lato smartphone in proprio non si può dire che a Google sia andata benissimo, su quello della domotica sembra invece essere più a suo agio. La sua controllata Nest, sotto la guida dell'ex-Apple Tony Fadell, ha ufficializzato nelle scorse ore la sua nuova gamma di prodotti. Rimane per ora invariato quello più famoso, il Learning Thermostat, mentre passa alla seconda generazione Protect, dispositivo per il rilevamento del fumo.

nestprotect2ndgen

Rispetto all'originale, il sensore principale cambia con l'introduzione dello "Split-Spectrum", che usa due lunghezze d'onda nella luce per rilevare il fumo in maniera più efficace. Un secondo sensore è invece dedicato all'anidride carbonica, coadiuvato da un nuovo algoritmo dedicato. In caso di pericolo, ai classici allarmi sonori si aggiunge un annuncio vocale che indica la sala dove si sta verificando il rischio; in caso di più Protect tra loro collegati all'interno della casa, il messaggio verrà subito ridondato su tutti. Un altro aspetto su cui hanno lavorato gli ingegneri è quello riguardante i test di efficienza, spesso sottovalutati dagli utenti a cui finora è spettato il compito di farli: il rilevatore Nest è già programmato per effettuarli automaticamente, con 400 prove giornaliere sui suoi componenti interni e una generale mensile per l'altoparlante integrato. Un microfono registrerà per un breve periodo il suono emesso al fine di verificare col Sound Check il corretto funzionamento dell'unità.

Tra le funzionalità accessorie si segnalano Pathlight che di notte al rilevamento della presenza di persone nella stanza illumina attraverso il suo LED circolare al centro, Steam Check che distingue il fumo dalla semplice condensa che si forma durante la doccia e la notifica di fine giornata per segnalare il buono stato del dispositivo. Importante nell'esperienza d'uso è l'app accessoria, disponibile per iOS e Android, che consente di fermare eventuali falsi allarmi nonché effettuare regolazioni sui dispositivi Protect in casa e integrarli con altri prodotti Nest. L'azienda assicura un corretto funzionamento fino a 10 anni. Le vendite sono già iniziate al prezzo di 119 € in Francia con tempi di spedizione vicini al mese; ancora nulla per ora in merito alla disponibilità anche nel nostro paese.

L'altra novità presentata da Nest è invece frutto dell'acquisizione di Dropcam effettuata lo scorso anno. La Cam è una videocamera di sorveglianza dotata di numerose features insieme a un'estetica curata.

nestcam

Al centro di tutto vi è il sensore con risoluzione 1080p, dotato di campo visivo fino a 130°, modalità notturna a infrarossi e registrazione filmati a 30 fps; per l'audio sono presenti un microfono con meccanismi per filtrare rumori esterni alla casa e un altoparlante attraverso cui comunicare da remoto con altri inquilini presenti o animali domestici. La Cam può essere collegata in rete per rendere visibile sul proprio smartphone tutto ciò che succede in tempo reale attraverso l'app Nest. In caso di movimenti sospetti verrà immediatamente inviata una notifica di allarme. La forma dell'apparato ne permette il posizionamento pressoché ovunque: in piedi, tramite il magnete integrato, al muro attraverso un adattatore oppure su cavalletto.

Per coloro che desiderassero un maggiore controllo, anche con la possibilità di rivedere momenti precedenti, è disponibile il servizio opzionale Nest Aware che aggiunge archiviazione cloud delle riprese negli ultimi 10 o 30 giorni, rapido ritrovamento all'interno dei filmati degli eventi che hanno generato allarmi, possibilità di definire aree personalizzate a cui viene data maggiore priorità per le notifiche, condivisione dei video o parte di essi sui social network e creazione di timelapse. Non manca la possibilità di integrarlo con gli altri dispositivi Nest, ad esempio con la registrazione automatica in caso di rilevamento fumo da parte del Protect. Almeno per ora la Cam rimane esclusiva americana al prezzo di $199, su cui possono essere aggiunti gli extra annui di $100 per Nest Aware con archiviazione a 10 giorni o $300 per quella a 30; un mese gratis di servizio è già incluso insieme all'unità.