Il nuovo trackpad con Force Touch, introdotto da Apple con il MacBook da 12" permette di usufruire di comandi aggiuntivi effettuando un click con una pressione maggiore. Come riporta TechCrunch, con OS X El Capitan Apple ha dato la possibilità di sfruttare tale tecnologia anche in Safari. Quindi gli sviluppatori potranno impostare delle azioni personalizzate sul proprio sito web da attivare nel momento in cui l'utente raggiunge l'ulteriore livello di pressione.

adblock-safari-ios9

Altra novità interessante portata dai nuovi sistemi operativi presentati da Apple alla WWDC è stata scovata da The Next Web. Infatti i documenti per gli sviluppatori di iOS 9 provano che Apple ha intenzione di dare supporto ad estensioni finalizzate al blocco di annunci e pubblicità su Safari. Inoltre nella prima beta di iOS 9 è presente un opzione nel menu del browser per abilitare le estensioni per bloccare i contenuti web. Non è chiaro, per ora, la motivazione che ha spinto Apple a incoraggiare lo sviluppo di software di "ad blocking". Un'ipotesi è che la casa di Cupertino voglia spingere i siti web a sviluppare applicazioni per aumentare le entrate della propria rete iAD, un'altra potrebbe essere la costante guerra contro Google, principale network di pubblicità online. In tutti i casi i siti internet come il nostro, che offrono un servizio gratuito e si sostentano solo grazie alla pubblicità, potrebbero essere danneggiati da questa svolta.