Più volte in passato abbiamo parlato dell'interesse di Apple allo sviluppo e produzione di un pennino innovativo per i suoi device. Nel corso degli anni diversi brevetti sono stati scovati e portati alla ribalta dei media, dimostrando l'attenzione in tale progetto. Inoltre le sempre più insistenti indiscrezioni sul lancio di un iPad da 12,9" concorrono a far pensare che Apple possa indirizzare il dispotivo verso un utilizzo "pro" a cui sarebbe associabile proprio un pennino capacitivo.

stylus-apple-ipadpro3

Il brevetto pubblicato oggi da Patently Apple, descrive l'invenzione di una stylus in grado di rilevare, registrare e trasmettere la struttura della superficie su cui viene utilizzato. Tale tecnologia, associata ad un sistema di feedback tattile, permette all'utente di riconoscere il tipo di superficie con cui sta interagendo. Pensiamo ad una texture tridimensionale di un piano ruvido rispetto alla struttura piatta e liscia di un foglio di carta comune. Nello specifico il pennino monta una punta fototrasmittente attraverso cui il sensore di immagini rileva la consistenza della superficie. A questo punto la trama viene immagazzinata e utilizzata per produrre una simulazione sensitiva. Del resto, un piccolo assaggio di tale tecnologia l'abbiamo avuto con il nuovo trackpad inserito negli ultimi Mac, che simula la pressione di un tasto fisico attraverso dei sensori e il feedback di un meccanismo chiamato Taptic Engine.

stylus-apple-ipadpro

Nel brevetto viene sia descritta la ricezione del feedback attraverso lo stesso pennino, sia attraverso un accessorio esterno che viene tenuto dall'utente nell'altra mano. Tale device, denominato "Rumble Pack", è utilizzato anche nel mondo dei videogame per simulare delle situazioni di gioco. Le applicazioni di tale innovazione possono essere molteplici e spaziare dall'uso da parte dei non vedenti all'utilizzo nel campo della medicina. Per non parlare degli innumerevoli impieghi nel campo della progettazione tridimensionale. Un pennino del genere potrà aiutare sia nel disegno sia nella creazione e differenziazione tra i vari materiali usati nel progetto.