tre.wind

È da diversi mesi che l'operazione era nell'aria ed oggi è arrivato l'annuncio ufficiale: 3 Italia e Wind si fonderanno in un'unica società. La notizia è apparsa per qualche istante sul sito dell'azienda ed è stata poi confermata dal CEO della Vimpelcom (proprietaria di Wind) durante la conference call per i risultati finanziari del semestre. Il matrimonio sarà paritetico, al 50 e 50, ma la nuova società sarà guidata da Maximo Ibarra, attuale amministratore delegato di Wind. La joint venture holding company si chiamerà Hutchison 3G Italy Investments e coprirà 1/3 del mercato italiano, con 31 milioni di clienti di telefonia mobile e 2,8 milioni di clienti di rete fissa. Il 90% delle sinergie operative dovrebbero essere concluse entro 3 anni dalla sigla dell'accordo, che è attesa entro i prossimi 12 mesi, e i due marchi continueranno ad operare separati fino ad allora. Non è invece chiaro cosa succederà dopo, ovvero se commercialmente si manterranno entrambi i brand oppure se uno dei due prevarrà sull'altro. Maggiori dettagli finanziari li trovate nell'articolo sul Corriere.