Nonostante l'ufficialità dell'evento per il 9 settembre, non sembra esserci tregua per la grande macchina delle indiscrezioni rilevanti, alla cui guida ben saldo c'è Mark Gurman di 9to5Mac. Dopo aver approfondito le capacità fotografiche dell'iPhone 6s è passato a snocciolare ulteriori dettagli, incluse le colorazioni disponibili e il riposizionamento nella gamma delle precedenti generazioni, con una dismissione che probabilmente non andrà a provocare sommosse.

iphone6scolori

Partendo proprio dalle tonalità, una quarta andrà effettivamente ad aggiungersi a quelle già presenti. Seguendo gli ultimi trend di mercato che vedono tale variante con una buona richiesta, l'iPhone 6s potrà essere scelto anche in Oro Rosa. Non si tratterà dunque del rosa acceso come nel caso del nuovo iPod touch ma di un tocco più delicato e idoneo alla fascia alta. Il frontale sarà bianco, esattamente come nel caso dell'attuale variante Oro. A livello di materiali avevamo già avuto modo di approfondire le potenziali modifiche apportate alla lega di alluminio in chiave anti-Bendgate; a ciò adesso Gurman aggiunge una conferma, relativa al vetro zaffiro, che salterà anche stavolta la corsa. Per lo schermo rimarrà in uso il vetro ionizzato, o Ion-X Glass come viene chiamato da Apple. Sempre per rimanere in tema display, potrebbe esserci una novità aggiuntiva correlata al Force Touch, più precisamente al suo nome, che potrebbe cambiare. Avremo modo di riaprire questo discorso grazie alla "promessa" di Gurman di approfondimenti a breve.

Guardando all'aspetto più commerciale, non ci si aspettano stravolgimenti per i prezzi, che dovrebbero rimanere in linea a quelli correnti. iPhone 6 e 6 Plus diventeranno i modelli intermedi, lasciando al 5s il compito di fare da proposta d'ingresso. E il 5c? Si prepara all'addio: presentato nel 2013 come versione in plastica (con alcune migliorie, in particolare alle bande LTE supportate) dell'iPhone 5, non ha raccolto i favori del pubblico che, pure a causa dei frenetici rumor che sostenevano tale ipotesi, si aspettava un Melafonino economico, cosa mai stata nelle intenzioni di Apple. Il buon Mark non vede alcun iPhone 6c in arrivo, il che contrasta quanto fatto trapelare dal celebre @evleaks e rappresenterebbe un raro segno negativo nel suo ottimo palmares di leak indovinati. Improbabile non significa impossibile, però, con Gurman che in risposta a un utente su Twitter precisa come i due abbiano fonti separate, lasciando così intendere che la partita su chi avrà la ragione finale non è affatto chiusa. Anche un modello da 4" è escluso, almeno per ora; il dispositivo sarebbe in testing negli uffici di Cupertino, ma non ancora in un grado di sviluppo che ne permetta la vendita. Apple avrebbe inoltre giocherellato con l'idea di un ritorno ai 3,5", tuttavia non sembrerebbero esservi intenzioni di dar seguito ai prototipi.

Tanta carne al fuoco (ricordiamo ancora che si tratta di rumor, da prendere sempre con le pinze anche se vengono da un personaggio di comprovata affidabilità come Mark Gurman), destinata ad aumentare man mano che ci avvicineremo al 9 settembre. La nostra presenza come di consueto non mancherà e presto vi forniremo tutti i dettagli; restate sintonizzati.