Due mondi diversi che potrebbero presto incontrarsi. Parliamo di Android e iOS, per il primo più precisamente nella sua variante Wear. Se da un lato Apple non sembra avere alcuna intenzione di rendere compatibile il suo Watch coi dispositivi dotati del sistema operativo Google, dall'altro invece a Mountain View hanno un approccio più pragmatico volto a massimizzare la diffusione delle proprie piattaforme anche utilizzando quelle della diretta rivale come cavallo di Troia. Non è la prima volta che si rumoreggia la formazione di questa "strana coppia" di sistemi operativi, ma fino a ieri non ha avuto indizi concreti a supporto. Ieri la situazione è cambiata grazie a un leak su Amazon USA.

huaweiwatchleak

Si tratta dello Huawei Watch, di cui avevamo parlato a marzo; rinviato di qualche mese rispetto al previsto, la redazione di AndroidPolice l'ha rinvenuto per un breve periodo in preordine, con rilascio dal 2 settembre. L'inserzione è stata prontamente rimossa e Huawei ha precisato che si è trattato di un errore, rimandando alla prossima settimana per maggiori dettagli ufficiali. Tuttavia la curiosità maggiore scatenatasi non è nemmeno tanto dietro all'orologio in sé, quanto a una delle caratteristiche elencate, ossia il fatto di essere "compatibile con molti dispositivi dotati dei sistemi operativi iOS 8.2, Android 4.3 o versioni successive". Dando per buono che sia vero, le riflessioni si sono spostate sulle modalità: come farà il dispositivo a interfacciarsi con gli iDevices? Ci penserà Huawei con un software dedicato oppure Google rilasciando l'app Android Wear per iOS? Per AndroidPolice prevale la seconda ipotesi, avendo ricevuto da più fonti conferme in tal senso. La palla si sposterebbe quindi alle tempistiche, quando Google darà l'annuncio ufficiale e soprattutto quanto ci metterà Apple ad approvare l'app per la pubblicazione nello Store. Cosa che, almeno per come la vedo io, avverrà, sebbene tenendo la concorrenza sulle spine per un po'. Vedremo tra qualche giorno se ci saranno sviluppi in merito.