A9

Il giorno della presentazione dei prossimi iPhone si avvicina sempre più, perciò Apple sta definendo gli ultimi dettagli con i produttori per avere tutto pronto per il lancio. Un nuovo rapporto pubblicato in rete poche ore fa (via 9to5mac), ci informa che Apple starebbe negoziando con Samsung e TSMC nel tentativo di ottenere i chip A9 ad un prezzo più basso. Sebbene TSMC sia "incline a rifiutare", Samsung ha accettato di scontare i chip, proponendo ad Apple “servizi di back-end quasi gratuiti” nel tentativo di ottenere la maggior parte degli ordini e mettere in difficoltà la diretta rivale. Ovviamente, viste le differenze tra le due aziende, per Samsung non è un grosso problema offrire un prezzo migliore, mentre TSMC ha più difficoltà ad accontentare Apple. Oltretutto, secondo quanto riferisce il report, Apple avrebbe intenzione di ridurre di circa 10 mila ordini mensili il numero di “wafer” da far produrre a TSMC, in modo da lasciare al colosso taiwanese “solo” 20 mila unità da produrre ogni mese. Secondo la fonte, infine, sembra che TSMC sia stato incaricato della produzione dei soli chip A9 X che andranno ad equipaggiare i futuri iPad, mentre Samsung si occuperà della produzione dei chip dei nuovi iPhone (dal numero decisamente più elevato).