L'evento settembrino di Apple si avvicina ad ampi passi e, come da tradizione, in quello che è l'ultimo o l'unico mese in cui molti sfruttano le proprie ferie i rumor sulle caratteristiche tecniche dei nuovi iPhone si succedono a ritmo serrato. A questo giro è il sempre ben informato Mark Gurman di 9to5Mac ad illustrarci quelle che saranno le funzioni del Force Touch applicate ai nuovi telefoni. Secondo le fonti del noto blogger, il Force Touch non sarà usato da Cupertino soltanto per mostrare ulteriori opzioni delle app che non entrano nella UI a schermo, così come accade con Apple Watch, bensì per rendere più spedite ed immediate alcune operazioni che, sino ad oggi, richiedono più passaggi:

  • in Mappe basterà premere più forte sul pin della destinazione o su un luogo di interesse per avviare direttamente la navigazione;
  • nell'app Musica, invece, una pressione prolungata sul titolo di un brano permetterà di aggiungerlo al volo ad una playlist o di visualizzarne l'album;
  • ancora, il Force Touch potrà essere usato per assegnare delle scorciatoie alle icone delle app nella Springboard, agevolando, così, l'apertura diretta di una determinata istanza. Ad esempio, il tocco prolungato sull'icona del Telefono permetterà di accedere immediatamente alla segreteria telefonica, mentre quello sull'icona della nuova app News consentirà all'utente di visualizzare direttamente le notizie provenienti dalle testate preferite o la sezione Per Te (che si aggiorna in automatico in base ai propri gusti, così come la controparte in Apple Music);
  • infine, alcune funzionalità saranno mutuate direttamente da OS X: così come accade grazie al Force Touch nei nuovi MacBook, un tap prolungato su un link contenuto in una pagina web visualizzata in Safari permetterà di mostrarne l'anteprima in una finestra pop-up.

Dunque, il Force Touch godrà di tre diversi tipi di UI: una prima sarà inconsistente perché il tap prolungato permette di accedere con più facilità ad alcune opzioni; una seconda, invece, mostrerà alcune diverse opzioni (similmente a quanto accade su Apple Watch); la terza, infine, mostrerà una nuova schermata in base a dove si prolungherà il tap. Ricordiamo che i nuovi iPhone dovrebbero avere il nuovo SoC A9, 2 GB di memoria RAM, una fotocamera migliorata e con un maggior numero di megapixel (anche se, come riporta Gurman, la possibilità di riprendere in 4K sia stata abbandonata da Apple per questo aggiornamento di iPhone) e che, nello stesso keynote, Apple dovrebbe presentare anche la nuova Apple TV. L'appuntamento dovrebbe essere stato fissato per il prossimo 9 settembre, ma ancora non ci sono conferme ufficiali.

forcetouch1