Uno degli aneddoti preferiti da mio padre riguarda una storia realmente accaduta nella mia città: quando era poco più che ragazzo, un ex barista decise di aprire un locale in cui si facevano solo frullati, di tutti i tipi, ma nient'altro. In pochi mesi, il locale era sempre pieno, per ordinare un frullato si facevano anche diversi minuti di fila. Dopo un annetto, altri "imprenditori" improvvidi e improvvisati decisero di aprire i cloni del locale che tanto successo stava avendo: dopo un altro anno, chiusero tutti, compreso l'originale, perché l'offerta si era così frammentata che nessuno riusciva a coprire più i costi vivi di gestione. Morale della favola: creati la tua nicchia e difendila fino alla fine.

packaging_obiworldphone_sf1

Non deve essere dello stesso avviso John Sculley, ex CEO di Apple che, dopo aver cacciato Jobs da Apple, portò la società quasi sull'orlo del fallimento sino al ritorno del suo fondatore. Sculley ha deciso di tornare sulla scena come imprenditore, fondando la sua start-up per la produzione di uno smartphone Android da $199.00 con la collaborazione del designer Robert Brunner che, tra l'altro, ha collaborato alla creazione delle curve delle cuffie Beats. La nuova azienda si chiama Obi (forse in omaggio ad Obi Wan Kenobi) e il primo terminale prodotto è l'SF1 (San Francisco 1) poiché disegnato e realizzato in California. Le linee ricordano molto da vicino quelle degli smartphone HTC, con una UI della home screen che ricalca molto, come idea, la Click Wheel di iPod Classic. Il terminale è equipaggiato con processore Qualcomm SnapDragon, fotocamera Sony e audio Dolby (ma non sono state rese note ulteriori specifiche hardware) ed una versione stock di Android 5.0 Lollipop, al quale sono state sostituite le icone in stile Material con altre dalle linee più eleganti. Secondo Sculley, la società è pronta per competere con Xiaomi e gli altri produttori di smartphone potenti ma venduti a prezzi quasi low-end. La nicchia da aggredire è, peraltro, abbastanza affollata da Xiaomi, Honor, HTC e LG con i loro terminali di fascia media e, quindi, Sculley farebbe bene a valutare di non incappare nel "paradosso del frullato". Ad ogni buon conto, l'Obi Sf1 e il suo fratello minore Sj1.5 saranno in vendita a partire da ottobre rispettivamente ad un prezzo di $199.00 e di $129.00.

obiworldphone_sj1-5_01