Alcuni giorni fa parlammo di interessanti indiscrezioni in merito alla scocca posteriore dell'iPhone 6s, con lievi ma importanti modifiche con lo scopo di allontanare in via definitiva il pericolo Bendgate che ha invece afflitto l'attuale modello. Unbox Therapy (via 9to5Mac) torna ora alla carica con novità aggiuntive che metterebbero maggiormente alla luce il lavoro svolto da Apple nel migliorare le doti di resistenza.

materialiiphone6s

Innanzitutto si è proceduto a una comparazione dei materiali, rilevati attraverso dispositivi dedicati a fluorescenza di raggi X presso un'azienda specializzata. La lega di alluminio dell'iPhone 6 appartiene a una serie denominata 6000, più precisamente al tipo identificato come 6063; la presenza dell'alluminio è quasi totale, sfiorando il 99%. Col 6s la storia cambia sensibilmente, dato che la percentuale di alluminio scende sotto il 93% a favore di aumento dello zinco a poco più del 6%. Benché gli strumenti non siano stati qui in grado di riconoscere l'esatta serie di appartenenza della lega, si pensa alla 7000 adottata già per il Watch Sport. Inoltre sono state rinvenute modifiche sia al processo di verniciatura, con uno strato più spesso, sia a quello di anodizzazione al fine di diminuire le probabilità di corrosione.

iphone6spiega

Dopo la parte più tecnica le due scocche sono state messe alla prova del Bendgate con l'utilizzo di una pressa e una bilancia per rilevare i kg di pressione esercitata (anche se sarebbe forse più corretto parlare di kg al cm2, ma qui si sconfinerebbe in un campo in cui negli studi il sottoscritto non eccelleva, ndr). Come prevedibile, quella del 6 ha resistito per non molto tempo, attestandosi a quasi 14 kg; la nuova ha raggiunto invece un risultato ben più che ragguardevole, richiedendo di superare i 36 (circa 80 pounds come nell'immagine sopra) per avere i medesimi effetti. Se i modelli ufficiali confermeranno queste misurazioni, sarà davvero dura correre il rischio di pieghe relativamente facili. Concludiamo col video integrale per coloro che volessero approfondire l'argomento: