Non si fermano le presentazioni di nuovi prodotti durante l'IFA 2015 di Berlino, con Asus che ha ampliato la gamma ZenFone annunciando ben 4 nuovi smartphone, oltre al tablet ZenPad e allo ZenWatch 2.

asus_zenfone_2_deluxe

ZenFone 2 Deluxe era già stato presentato per il solo mercato brasiliano e, per quanto il design della parte frontale sia abbastanza anonimo, la cover presenta una strana – e per certi versi coraggiosa – superficie sfaccettata. Chi lo ha provato dal vivo giura che afferrandolo si ha la sensazione di tenere un vero e proprio gioiello, per cui forse le foto non rendono giustizia. Se l'aspetto può dividere pubblico e critica, la dotazione hardware non potrà che mettere d'accordo entrambi i gruppi: display da 5.5" con risoluzione Full HD e copertura Corning Gorilla Glass, processore Intel Atom da 2.5 GHz, 4 GB di RAM, tagli da 64 e 128 GB di memoria fisica (con una variante da 256 GB destinata al Sud America), batteria da 3000 mAh, fotocamera posteriore con dual flash LED (simile a quello adottato da Apple sin da iPhone 5s), supporto alla tecnologia LTE+ e sistema operativo Android (ma non si sa se sarà commercializzato con Lollipop 5.1 o Marshmellow 6).

asus-zenfone-2-zoom

Asus ha presentato anche una variante dello ZenFone 2 Deluxe, lo ZenFone Zoom, che, oltre ad avere tutta la dotazione hardware di base del fratello, gode anche di una fotocamera posteriore Panasonic da 13 MP con zoom ottico 3x: per evidenziare questa caratteristica anche a livello estetico, i designer di Asus si sono ispirati al Lumia 1020 Superzoom, uno degli ultimi terminali prodotti e disegnati da Nokia. Grazie al comparto fotografico superpotenziato, ZenFone Zoom è in grado di combinare 4 scatti per ottenere immagini da ben 52 megapixel.

asus-zenfone-max-e-zenfone-2-laser

La casa taiwanese ha anche presentato due varianti del "vecchio" ZenFone 2: la prima, ZenFone Max, ha una fotocamera posteriore da 13 MP e una batteria da 5000 mAh, la seconda, ZenFone Laser, ha un autofocus laser che permette di scattare più foto con un intervallo di soli 2 decimi di secondo.

asus-zenwatch-2-1

Gli smartwatch Android Wear si arricchiscono di un nuovo elemento, lo ZenWatch 2 che è stato presentato in due versioni: la prima con display da 1,63" e risoluzione 320 x 320 pixel (compatibile con cinturini da 22mm), la seconda con display da 1,45" e risoluzione 280 x 280 pixel (compatibile con cinturini da 18 mm). La scelta di Asus ricalca la politica di Cupertino su Apple Watch: oltre alle differenti dimensioni della cassa quadrata, adatta sia a uomini che a donne, lo ZenWatch 2 sarà disponibile da ottobre nei modelli Sport, Business e Fashion, con la possibilità di abbinarvi diversi tipi di cinturini, più o meno eleganti (sarà disponibile anche una variante Swarovski) a seconda delle occasioni in cui si vorrà indossare lo smartwatch. L'autonomia supera i 2 giorni grazie alla batteria da 400 mAh (da 300 mAh sul più piccolo) e grazie a Quick Charge permette di ricaricarne la metà in soli 36 minuti. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 400, ha una memoria interna da 4 GB e 512 MB di RAM. Lo ZenWatch 2 gode di certificazione IP67, il che significa che è resistente all'acqua ed è dotato di Wi-Fi e Bluetooh 4.1. Asus ha inoltre annunciato la compatibilità con iOS grazie all'app Android Wear rilasciata da Google negli scorsi giorni. Il prezzo della versione Sport partirà da 149€.

ZenPad

Infine, Asus ha presentato la nuova gamma ZenPad, con modelli da 7", 8" e 10". Su tutti e tre gli ingegneri hanno puntato ad un'ottima qualità del suono con l'integrazione della tecnologia Dolby DTS 2.0 e sulle versioni da 8" e 10" il display ha una risoluzione da 2K. Molto curata l'espansibilità: ai primi due può essere rimossa la back cover per ampliare la memoria, installare battery pack o custodie con cover proteggi schermo o tastiera, mentre sul 10" è possibile installare una dock con tastiera e casse per usarlo come netbook. I processori sono della serie Snapdragon di Qualcomm e il sistema operativo è Android Lollipop.

keyboard-dock-asus-zenpad-10