Introdotta su Apple Watch con il nome Force Touch e successivamente sul Trackpad dei MacBook, la tecnologia in grado di rilevare il livello di pressione del dito approda anche sui nuovi iPhone 6s con il nome di 3D Touch. Lo schermo dei nuovi smartphone, infatti, offrirà ulteriori funzioni se premuto con maggiore intensità. Sarà ad esempio possibile attivare un menu secondario sulle icone delle app che ci permetterà di svolgere più velocemente alcune delle operazioni più comuni, un po’ come il tasto destro del mouse. Apple, durante il Keynote del 9 settembre, ha parlato molto di questa tecnologia, ma non ha precisato se funzionerà con le pellicole protettive. 3D Techtronics ha fatto chiarezza sulla situazione.

3D Touch

Rispondendo ad una loro email, Phil Schiller ha precisato che il 3D Touch funzionerà senza problemi anche in presenza degli screen protector, purché questi seguano attentamente le linee guida dettate da Apple:

  • Le pellicole non devono superare i 0,3 mm di spessore
  • Non si devono creano bolle d’aria tra lo schermo e la pellicola
  • Devono essere elettricamente conduttive

Anche se il Force Touch si attiva senza problemi su Apple Watch dotati di una protezione per il display, i dubbi che questa tecnologia potesse non funzionare allo stesso modo su iPhone erano molti. La conferma arrivata direttamente da Cupertino certamente rassicura gli utenti, tuttavia vi consigliamo di verificare attentamente quanto verrà riportato sulle confezioni di vendita di questi accessori prodotti da ora in avanti.