Ieri abbiamo avuto modo di leggere, gustare e commentare il post di Maurizio su iPad Pro e sul futuro del personal computing. Nel corpo dell'articolo, il nuovo tablet di Apple era stato paragonato alle Wacom Cintiq che, per semplificare, possiamo definire come delle tavolette grafiche con velleità da tablet (tanto che su alcuni modelli è possibile installare Windows 10). La comparazione è stata ripresa anche da Cult Of Mac, su cui è stato pubblicato un guest post di Linda Dong, una grafica di fama mondiale nonché ex designer in Apple. Secondo la Dong, le tavolette Cintiq perderebbero il confronto diretto con iPad Pro ed Apple Pencil per alcuni motivi. Innanzitutto, la progettazione delle Cintiq è peggiore di quella di iPad Pro: sono molto più pesanti, tanto da non poter essere definite portatili (in italiano io userei il termine trasportabili per definirle al meglio) e hanno bisogno di alcuni cavi, sia per collegarle al computer che per alimentarle. Inoltre, fra il display e il vetro protettivo vi è uno spesso strato di aria che tende a causare delle distorsioni nella percezione degli spazi da parte dell'utente che dovrà adattare il proprio tratto che, così, rischia di diventare innaturale. Inoltre, i display delle Cintiq non sono Retina, non godono di una luminosità molto elevata e, per di più, tendono a riflettere ciò che sta al di sopra di esse se non si prendono le dovute accortezze di luce ambientale. Infine, secondo la Dong, le Cintiq avrebbero dei grossi problemi di latenza: il tratto non appare sullo schermo seguendo la mano del disegnatore, ma dopo qualche secondo e, per questo, si è costretti ad utilizzare la funzione "annulla" molto più spesso di quanto possa pensare, mentre su iPad Pro ciò che viene tratteggiato appare immediatamente sul monitor. A tutto questo si aggiunga che Wacom vende le proprie Cintiq a prezzi che si avvicinano a quelli di iPad Pro con Apple Pencil: la Cintiq con display touch più economica costa $1.000,00 (sino ad arrivare a $2.800,00), mentre iPad Pro 32 GB più la Apple Pencil parte da $899,00 sino ad arrivare a $1.179,00. Per la Dong, dunque, la scelta di ogni designer dovrebbe ricadere sul nuovo tablet di Cupertino che, grazie alla Apple Pencil, è più preciso e adatto per il lavoro di studio.

Apple_Pencil_with_iPad_Pro-780x520