nest-3g

Nest – azienda acquistata da Google ed ora sotto l'ampia ala di Alphabet – ha appena presentato la terza generazione del suo termostato intelligente. Il prodotto che ha dato il via alla startup continua dunque la sua evoluzione, acquisendo funzionalità e miglioramenti hardware. L'ultimo modello è molto simile ai precedenti, distinguendosi esclusivamente per la sua maggiore dimensione (40% più grande) ed un display molto più definito. Vengono ovviamente mantenute tutte le caratteristiche che lo hanno reso famoso, come l'auto adattamento delle temperature in base alle abitudini degli abitanti della casa ed alle condizioni climatiche esterne, ma ci sono anche un paio di nuove funzionalità. La prima si chiama Farsight, che rileva la presenza umana nella stanza e aumenta la luminosità e la visibilità della grafica a schermo per poter leggere le impostazioni anche a grande distanza, mentre prima bisognava avvicinarsi a meno di un metro. La seconda novità di rilievo si chiama Furnace Heads Up ed è una sorta di diagnostica intelligente che controlla l'efficacia dell'intero impianto di riscaldamento due volte l'anno. Insomma, non ci sono cambiamenti epocali, e per questa ragione potrebbe essere forse più interessante la riduzione di prezzo di $50 del precedente modello, che scende a $200. Il Nest di terza generazione si può invece acquistare per $250, ma, a quanto leggo dalla pagina delle specifiche tecniche, anche questo sembra non essere compatibile come HomeKit, ragione che aveva portato di recente all'esclusione dagli Apple Store.