Una delle novità che più speravo di sfruttare di iOS 9 è l'app Note. In realtà l'ho sempre adoperata, ma per cose molto frivole, perché per tutto il resto continuo a preferire l'accoppiata Things / Evernote. La versione rinnovata di questa piccola ma importante app consente di inserire immagini e fotografie, formattare il testo, creare elenchi spuntabili e perfino di disegnare a mano libera (con tanto di pennelli, colori e righelli virtuali). Insomma, un passo in avanti piuttosto importante in termini di funzionalità, reso possibile anche dal passaggio da IMAP a CloudKit. In pratica la sincronizzazione precedentemente avveniva tramite uno dei più famosi protocolli di posta, mentre ora è entrata a far parte di iCloud. Per questo motivo, quando si avvia l'app Note per la prima volta su iOS 9, ci viene richiesto se effettuare o meno il passaggio, specificando che si perderà la sincronizzazione con il vecchio sistema.

Ciò non significa che perderete le note (almeno in teoria), ma che, da quel momento in poi, i dispositivi con iOS 8 o precedenti e i Mac non aggiornati ad El Capitan manterranno le vecchie note, mentre tutte quelle create successivamente o modificate su iOS 9 seguiranno la nuova strada. In pratica il sistema di sincronizzazione ritornerà ad essere completamente operativo solo quando avrete installato ovunque iOS 9 ed El Capitan (versione definitiva). Avendo io la GM di quest'ultimo (anzi, sto già testando la beta successiva 10.11.1), ho deciso di passare al nuovo sistema di Note, ma ho incontrato grossi problemi su CloudKit. Spero che io sia un caso isolato e sfortunato, ma vi riporto la mia esperienza in modo tale che possiate prendere le dovute precauzioni. Dopo l'attivazione del nuovo sistema, sia su iOS che su Mac, ho notato che l'iPhone non riceveva le modifiche e le nuove note create su iPad Air 2 (anch'esso con iOS 9). Ho pensato ad un po' di lentezza (iCloud non è noto per essere fulmineo), ma dopo 2gg ho iniziato a preoccuparmi.

La cosa che si fa tipicamente in casi come questo è disattivare e riattivare il toggle della sincronizzazione nelle preferenze iCloud su iOS, quello specifico per le note. Facendolo si viene avvisati che queste verranno cancellate dall'iPhone, ma tanto io ero sicuro di averle sul Mac e sui server Apple (illuso!). Dopo averlo riattivato, purtroppo, le note non sono riapparse, lasciando l'app completamente vuota. Prima di fare danni ho subito spostato le note rilevanti (ancora presenti sul Mac) su Evernote ed ho provato a disattivare e riattivare la sincronizzazione anche da OS X. Perfetto! Sparite anche da qui. Le copie sugli altri due Mac che sono ancora su Yosemite ci sono ancora, ma sono rimasto completamente senza note su iOS 9 ed El Capitan (su iPhone 6, iPad Air 2 e Mac Pro). Mi sono messo l'anima in pace, visto che alla fine mi ero premunito per non perdere nulla, ed ho pensato di iniziare ad usare l'app da zero con il nuovo sistema. Così ho creato una prima nota su iPhone ed ho aspettato che arrivasse agli altri dispositivi. Niente, passate 4 ore ancora nulla. Ho provato a spostare l'iPhone sulla rete dati invece che sul Wi-Fi, ma niente è cambiato. Alla fine ho letto da alcuni amici su Twitter che cambiare nome al dispositivo ha risolto un bug con i backup di iCloud ed ho provato a fare anche questo. Ancora nulla. A scopo di test ho creato una nota su ogni dispositivo con iOS 9 ed El Capitan e nessuna di questa è passata agli altri. Neanche tra iPad Air 2 e iPhone 6 che montano un sistema operativo ufficialmente rilasciato al pubblico in versione definitiva (con El Capitan, essendo in beta, un bug è plausibile).

problema-note-ios9-elcapitan

Inoltre, ogni volta che disattivo la sincronizzazione iCloud delle note, da qualsiasi dispositivo lo faccia, queste spariscono e non ricompaiono più, come se non le memorizzasse proprio sui server Apple. In attesa di venirne a capo, vi consiglio di fare un backup delle vostre note prima di passare al nuovo sistema di sincronizzazione. Magari non vi succederà nulla di questo e filerà tutto liscio, ma com'è quel detto? Già, prevenire è meglio che curare...