Samsung, secondo quanto dichiarato da un suo portavoce al sito inglese Digital Spy, avrebbe intenzione di estendere la compatibilità del suo nuovo smartwatch, il Gear S2, anche ad iPhone. L'azienda coreana, che per prima ha prodotto dispositivi indossabili un po' più smart di quelli già esistenti (anche se con risultati non proprio eclatanti, visto che ha tentato di riproporre l'esperienza di uno smartphone al proprio polso), vorrebbe dunque abbandonare la direzione della compatibilità della serie Gear unicamente con i propri Galaxy ed estenderla al mondo Apple. Del resto, il Gear S2 è basato sul sistema proprietario Tizen e quindi i programmatori di Samsung avrebbero più margine di manovra rispetto alle più rigide regole imposte da Google per Android Wear che, ad ogni modo, è supportato ufficialmente da qualche giorno anche da iPhone. La linea di Samsung, dunque, è sempre più indirizzata ad invadere il mondo dell'azienda concorrente al fine di strappar via quanti più utenti possibile, dopo aver messo a disposizione a $1,00 i suoi ultimi Galaxy per un mese agli utenti iPhone ed aver regalato a chi ha abbandonato definitivamente Apple un bonus di $200,00, di cui $100,00 di buono spesa su Google Play e $100,00 in contanti.

Samsung-Gear-S2-1-630x379