Mentre gli Android Wear sperimentano i primi tentativi di comunicazione con iPhone, Samsung ha presentato i suoi nuovi smartwatch con sistema operativo Tizen. Dal punto di vista hardware il modello è uno solo, il Gear S2, ma c'è una variante Classic con finiture più eleganti, quadranti tradizionali e cinturino in pelle.

gear-s2-classic

Se escludiamo Apple, i produttori stanno ormai puntando tutti su smartwatch circolari, che evidentemente vengono più apprezzati dai consumatori. Probabilmente creano maggiore continuità con il passato e con l'orologio che si è abituati a portare da sempre, ma personalmente ritengo siano anche più eleganti nella loro classicità. Ad ogni modo l'S2 ha un display Super AMOLED tondo da 1,2", quindi abbastanza piccolo, ma con una eccellente risoluzione di 360 x 360px ed una densità di 302ppi. Samsung non ha specificato le caratteristiche hardware nel dettaglio, ma sappiamo che ha una CPU da 1GHz, 512MB di RAM e 4GB di storage. La versione normale dell'S2 ha cassa liscia e cinturino in gomma, mentre quella Classic prevede il cinturino in pelle. Entrambi sono certificati IP68, quindi resistono agli schizzi ma non sono completamente waterproof. Ci saranno le versioni tradizionali, con batteria da 250mAh, e quelle con SIM dati 3G, la cui batteria salirà a 300mAh, ma entrambi garantiranno 2gg di autonomia secondo Samsung. Le informazioni non sono ancora complete, infatti non sappiamo i prezzi, la data esatta di disponibilità e quali operatori lo venderanno. Inoltre non è chiara la compatibilità con Android e Samsung Pay e se si abbineranno solo a smartphone della casa coreana.

gear-s2-bezel