A tre giorni dall'evento Apple del 9 settembre, durante il quale dovrebbero vedere la luce i nuovi iPhone, la nuova Apple TV e il probabile e rumoreggiato iPad Pro, 9to5Mac, ad opera del solito Mark Gurman, rivela che il layer Force Touch che sarà integrato nei nuovi telefonini e, molto probabilmente, nel tablet da 12", sarà di nuova concezione. A differenza del sensore di Apple Watch e del trackpad dei nuovi MacBook che riconosce solo due tipi di tocco, quello normale e quello a pressione prolungata, il nuovo 3D Touch riesce a distinguere fra tocco, pressione e pressione prolungata, gesti ai quali gli sviluppatori potranno associare diverse funzioni. Ad esempio, come già anticipato qualche tempo fa, grazie alla pressione prolungata su un punto delle Mappe si potrà avviare direttamente la navigazione verso quella destinazione, senza dover passare necessariamente dalle schermate di selezione del tipo di mezzo usato e di avvio. Il triplo riconoscimento dei differenti tipi di tocco potrà essere sfruttato anche dagli sviluppatori di videogiochi per integrare nuovi tipi di interfacce grafiche e di controlli all'interno delle proprie opere e, a quanto pare, il 3D Touch lavorerà anche in stretta accoppiata col pennino di nuova concezione che Apple dovrebbe lanciare assieme ad iPad Pro. Infine, il 3D Touch dovrebbe funzionare in tandem con il Taptic Engine per fornire un feedback aptico all'utente, avvertendolo sulla forza della pressione prestata sullo schermo. Per saperne di più e per seguire l'evento assieme, vi ricordo, come sempre, di seguirci mercoledì 9 settembre dalle ore 18.30 in poi con la diretta #SaggioMela.

forcetouch1