Come da tradizione per ogni nuovo prodotto della casa di Cupertino, iFixit, azienda specializzata in riparazioni e fornitura di pezzi di ricambio e accessori, ha effettuato il teardown dei nuovissimi iMac 21,5" e 27" 5K .

imac-27-5k-teardown

Partendo dall'all-in-one con display più piccolo, bisogna specificare preliminarmente che l'operazione di smontaggio ha riguardato il modello entry-level, quindi non la versione con schermo 4K (identica nel design esterno ed interno). L'iMac 21,5" ha ricevuto un punteggio di riparabilità da iFixit pari a 1 su 10. Le difficoltà nello smontaggio e nella sostituzione dei componenti sono causate innanzitutto dalla necessità di utilizzare degli strumenti specifici che andranno poi sostituiti alla fine dei lavori.

teardown-imac21,5

Sia le RAM (prodotte da Samsung) che la CPU, come nel modello precedente, sono saldate sulla scheda logica, impedendone l'upgrade. Il vetro frontale e l'LCD (prodotto da LG) sono fusi insieme, quindi lievitano i costi di riparazione. Confermata la diminuzione da 128 a 24 GB della componente SSD nel Fusion Drive.

imac-2015-21,5

All'iMac da 27" 5K è andata relativamente meglio. Infatti dopo la procedura di smontaggio ha ricevuto un punteggio di riparabilità pari a 5 su 10. Tra gli aspetti positivi del device c'è la possibilità di sostituzione della RAM senza l'apertura del case grazie al tradizionale sportello sul retro. Inoltre è possibile sostituire con non molta difficoltà sia il disco rigido che la CPU (non saldata alla scheda logica). In generale i componenti sono modulari e quindi facili da rimuovere. Da considerare c'è che, come nel fratello minore, il vetro e l'LCD sono fusi insieme. Inoltre bisognerà scollare interamente il nastro biadesivo e riapplicarlo a nuovo per richiudere completamente il case una volta aperto.

imac-27-teardown-2015