Qualche mese fa, parlando di come Apple volesse migliorare la produttività su iPad, c'eravamo chiesti se con l'arrivo della variante Pro sarebbe riuscita nel suo intento. Una prima risposta l'abbiamo avuta proprio nel Keynote di presentazione del dispositivo. Sul palco del Bill Graham Civic Auditorium sono intervenuti gli sviluppatori di Adobe che hanno mostrato in esecuzione Photoshop Fix e Sketch, nonché altri ingegneri di Microsoft che hanno illustrato l'uso della suite Office in accoppiata ad Apple Pencil. Oggi abbiamo visto come il tablet se la cava nella vita quotidiana, mentre 9to5mac ci informa di come iPad Pro si comporta in un ambiente più professionale e, in particolar modo, nelle scuole.

Dopo aver fatto provare il suo dispositivo ai disegnatori Disney e Pixar, Apple lo sta testando anche in altri ambienti e diverse sono le persone che in questi giorni hanno avuto modo di metterci le mani sopra. Tra queste spicca Fraser Speirs, capo del dipartimento di informatica alla Cedars School of Excellence, che, dopo un hands-on di circa un'ora durante un evento a Londra, ha espresso su Twitter le sue opinioni circa l'utilità del dispositivo. Parlando dell'Apple Pencil, Speirs l'ha definitiva "estremamente impressionante" oltre che "la migliore stylus per iPad che abbia mai utilizzato". Egli ha osservato che non presenta nessun ritardo percettibile e che offre un'esperienza d'uso senza paragoni sia per disegnare, sia per prendere appunti. Quanto al peso, lo ha trovato ben equilibrato, molto simile a quello di una penna di qualità. In termini di dimensioni, anche se si è dimostrato più grande del previsto, iPad Pro ha offerto un'eccellente esperienza d'uso grazie ad una superficie di lavoro molto ampia.

iPad Pro

Circa la Smart Keyboard, Speirs l'ha definitiva "un po' laboriosa" perché, anche se utile e in generale apprezzabile, è risultata un po' scomoda in quanto il dispositivo necessita spesso di essere girato. Diverso il discorso per la tastiera su schermo che invece è stata migliorata parecchio. Promosso a pieni voti il software che è si è dimostrato estremamente preciso e affidabile. Particolarmente apprezzato è stato il multitasking per la possibilità di "avere attaccati due iPad insieme", ma in generale tutto il dispositivo non ha presentato alcun problema. Speirs, infatti, ha notato che anche in quelle applicazioni che non erano ancora state ottimizzate per il display più grande non c'erano problemi rilevanti. In termini di utilità del dispositivo all'interno delle scuole, Speirs ha detto che iPad Pro ha un potenziale enorme, soprattutto per gli insegnanti. Infatti, mentre allo stato attuale risulta troppo costoso per gli studenti, è "potenzialmente fantastico" per i docenti. In conclusione, possiamo dire che iPad Pro sembra essere un'ottima scelta sia in ambiente professionale, sia in quello didattico e non sembra avere rivali sulla piazza (per ora).