OnePlus è uno degli outsider più interessanti degli ultimi anni nel mercato degli smartphone. Ha puntato dritto ai top di gamma, tenendo bassi i prezzi e proponendo una insolita forma d'acquisto ad inviti. È molto apprezzato dagli "smanettoni", sia per le ROM custom che per la fama che si è fatto, ma le qualità effettivamente non mancano. Il secondo modello è stato presentato a luglio di quest'anno, ma l'azienda, nata con un unico prodotto a listino, sembra ora intenzionata a mettere su una lineup completa. È nato così OnePlus X, smartphone caratterizzato da un design più ricercato e finiture inedite. Ci sono infatti due versioni, con nomi che richiamano direttamente i materiali utilizzati per la back cover: Onyx (onice) e Ceramic (ceramica). La cornice in metallo, invece, è studiata per offrire un grip perfetto, con una serie di microfessure che aumentano la capacità di "presa".

oneplus-x

Interessante la scelta per lo schermo, che a differenza dei due precedenti smartphone si ferma ad un più maneggevole 5". Una dimensione "giusta" dal mio personale punto di vista, che offre anche un'ottima densità di 441 ppi grazie alla risoluzione Full HD. OnePlus X si distingue dai precedenti anche per un altro motivo, in quanto si posiziona nella fascia media del mercato. L'hardware, infatti, non fa gridare al miracolo, ma appare comunque più che adeguato. Troviamo un vecchio (quanto rodato) Snapdragon 801 da 2,3GHz, GPU Adreno 330, 3GB di RAM e 16GB di memoria, che sono però espandibili con microSD. La fotocamera principale è da 13MP con apertura f/2,2 e Flash LED, mentre quella frontale è da ben 8MP. Il Wi-Fi si "ferma" ad 802.11n e il Bluetooth al 4.0, ma abbiamo comunque la connettività LTE e il dual SIM (nel secondo slot microSD, per cui si deve scegliere l'una o l'altra cosa). Rispetto a OnePlus 2 manca la USB-C e, come quest'ultimo, non ha l'NFC. L'OS sarà basato su Lollipop al lancio (5.1.1), con upgrade già previsto per Marshmallow. Interessanti le dimensioni di 140 x 69 x 6,9 mm in 138 grammi, risultando un buon compromesso in termini di portabilità e visibilità dei contenuti. OnePlus X arriverà anche in Europa il prossimo 5 novembre e, udite udite, potrebbe non richiedere inviti. Dato il prezzo di 269€ della base (ovvero quella in onice) potrebbe ottenere un discreto successo. La variante in ceramica sarà prodotta più avanti con tiratura limitata, costerà di più (369€) e potrebbe rientrare nel canonico (e largamente odiato) sistema ad inviti.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=P_AJ2NcZZJk]