test-idevice-Trendevice

La promozione di supervalutazione di iPhone usati lanciata da TrenDevice la scorsa settimana è in chiusura. Nel frattempo l’azienda n.1 in Italia per il ritiro di iDevice Apple usati ha deciso di condividere alcuni dati in merito. Circa il 35% dei ritiri riguarda la famiglia degli iPhone 6, il cui numero di ritiri nell’ultima settimana ha avuto un incremento del 420% rispetto alla media registrata nel trimestre luglio-settembre 2015. Incremento nel trade-in, seppur in tono minore, anche per gli iPhone 6 Plus, che con la promozione hanno fatto segnare un aumento delle richieste pari al 290%.

incremento-ritiri-supervalutazione-trendevice

“Oltre il 50% degli iPhone 6 e 6 Plus ritirati sono da 16 GB, a conferma di come la capacità entry level stia ormai stretta agli utenti iPhone delle ultime generazioni.” – è il commento di TrenDevice, ai dati diffusi sulla pagina facebook aziendale. “Questo sia perché un miglioramento della fotocamera ha portato a foto e video sempre più ‘pesanti’, sia perché l’ingrandimento dello schermo ha permesso a molti utenti di utilizzare i nuovi iPhone come strumento di lavoro, sfruttandolo a pieno con più app e la memorizzazione di documenti.” 

percentuale ritiri

Ma il vero record riguarda gli iPhone 5s, che da soli compongono quasi il 40% del totale e per i quali il tasso di ritiri è cresciuto del 580%. “Da qui si evince come un gran numero di utenti iPhone abbia deciso di saltare una generazione – la 6 – ed ora stiano passando direttamente alla versione 6s”. Ma come mai questo “salto generazionale”? “Questo succede perché si ritiene che la generazione che si possiede non sia ancora superata dopo un anno, ma che invece sia necessario l’upgrade al modello “s”, probabilmente proprio influenzati dall’aver visto all’opera la generazione che si era deciso di saltare.”

Infine, una curiosità degna di nota: TrenDevice ha fatto sapere di aver ritirato anche 14 iPhone 6s e 11 iPhone 6s Plus. Ma perché vendere l’attesissimo iDevice una settimana dopo l’uscita in Italia? “La motivazione n.1 è l’essersi pentiti dell’acquisto. La seconda è invece la voglia di monetizzare un regalo aziendale”, fa sapere l’azienda.

La campagna lanciata dal sito di trade-in termina il 22 ottobre e riguarda tutti gli smartphone Apple, a partire dagli iPhone 4 fino ai recenti 6s e 6s Plus. Nessun problema se il vostro telefono presenta vetro/LCD rotto, pulsanti danneggiati o altre problematiche: TrenDevice li ritira tutti. Ecco alcune delle valutazioni ottenibili approfittando della promo:

  • iPhone4s fino a 150,00€
  • iPhone 5 fino a 230,00€
  • iPhone 5s fino a 340,00€
  • iPhone 6 fino a 515,00€

Anche se il termine ultimo della promozione è il 22 ottobre, tutti coloro che avranno inviato la richiesta di ritiro del proprio iPhone entro questa data, avranno tempo fino al 10 novembre per organizzare il ritiro. In questo modo, tutti i clienti che hanno ordinato o pre-ordinato iPhone 6s, avranno tutto il tempo per riceverlo bloccando la valutazione del proprio usato con l'attuale supervalutazione.

TrenDevice è la soluzione di reCommerce n.1 in Italia per vendere rapidamente iDevice Apple usati senza dover passare da aste e annunci online. Nasce nel 2014 come spinoff di BuyDifferent, storico e-commerce italiano dedicato al mondo Apple che vanta anche la presenza di una filiale negli Stati Uniti, grazie alla joint venture stretta nel 2015 con OWC NewerTech. Ad una buona parte dei dispositivi ritirati viene data nuova vita grazie alle attività interne di ricondizionamento. I migliori iDevice, (quelli che hanno superato oltre 30 rigorosi test), sono proposti in vendita su BuyDifferent.it con la formula “Usato Garantito 12 mesi”.