Mentre non si hanno novità sull'arrivo di Apple Pay in Italia e negli altri paesi dell'Europa (esclusa l'UK dove è stato lanciato lo scorso luglio), la casa di Cupertino sta già pensando di portare il proprio sistema di pagamenti mobile allo step successivo. Infatti secondo un report del Wall Street Journal (via 9to5mac), Apple sta sviluppando un servizio per inviare e ricevere pagamenti da persona in persona. Allo stesso modo di Venmo di PayPal, questa funzionalità permetterà di scambiare denaro tra utenti, anche se alla base non vi è una transazione commerciale.
apple-pay-direct

Apple avrebbe già discusso del progetto con molte banche USA tra cui Wells Fargo, Chase, Capital One e JP Morgan. I dettagli degli incontri non sono trapelati, tuttavia il sistema non dovrebbe prevedere il pagamento di una "tassa" da parte degli istituti bancari come avviene con le transazioni tradizionali con Apple Pay. Per l'implementazione la società californiana potrebbe appoggiarsi ad un sistema già presente chiamato "clearXchange" che permette di riceve ed inviare denaro tramite un indirizzo email o numero di telefono collegati ad un conto corrente. Le fonti di Quartz indicano che Apple sta considerando l'utilizzo di iMessage come piattaforma. In questo modo il collegamento sarebbe l'ID Apple e il servizio sarebbe semplice ed immediato da configurare ed utilizzare per l'utente iOS. Allo stesso tempo iMessage utilizza delle sofisticate tecniche di crittografia end-to-end, quindi sarebbe assicurata la sicurezza delle transazioni. Non sono emersi ulteriori dettagli né le tempistiche di lancio. La speranza è di vedere a breve Apple Pay anche nel nostro paese, magari con inclusa già tale funzionalità.